SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monteprandone: “Cento al Centro”, con il tour virtuale si passeggia nel Centro Commerciale Naturale di Centobuchi

3' di lettura
38

dal Comune di Monteprandone


Con la presentazione del virtual tour, è terminato “Cento al Centro” progetto pubblico-privato, promosso dall’Amministrazione comunale e dall’associazione degli artigiani e dei commercianti Centopercento, al quale hanno aderito 13 attività commerciali cittadine, che prevede lo sviluppo e l’incentivazione di un Centro Commerciale Naturale nell’area urbana di Centobuchi.

Attraverso la realizzazione di un tour virtuale a 360° è ora possibile percorrere virtualmente le vie di Centobuchi, scoprire le aree di interesse pubblico - parchi, monumenti, luoghi culturali e di interesse - entrare all’interno di tutte le attività che hanno aderito potendone scoprire i prodotti offerti, approfondirne le loro caratteristiche fino all’acquisto online.
Il tour virtuale del Centro Commerciale Naturale, sia dell’area pubblica che dei singoli esercizi commerciali che hanno aderito, è stato sviluppato e realizzato dalla ditta RedOrange di Monteprandone. Mentre la Finconsul di San Benedetto del Tronto si è occupata dello sviluppo, del coordinamento e della direzione dei lavori del progetto.
Il Centro Commerciale Naturale “Cento al Centro” è visitabile al seguente link https://vr-redorangesrl.it/Monteprandone/index.htm

IL PROGETTO
Due gli interventi previsti, uno di taglio “pubblico” che consiste nella realizzazione di un tour virtuale del Centro Commerciale Naturale e interventi di riqualificazione dei marciapiedi di Via Circonvallazione Sud, l’altro di taglio “privato” dei singoli interventi di operatori commerciali consistenti nella realizzazione del tour virtuale del proprio esercizio commerciale integrato al sistema virtuale pubblico oltre agli interventi riferibili a ristrutturazione, acquisto arredi, attrezzature, macchinari, illuminazione, sistemi informati ed altri interventi volti a favorire una migliore immagine dell’area.

Il progetto unisce l’area commerciale di Centobuchi, in particolare i 13 operatori aderenti in azioni e attività strategiche collettive: Pescheria da Ada, X Technology, La Bottega della Carne, Tabaccheria Accipicchia, Cartocento, Caffè Centrale, Femac, Caffè Divino, Mattioli Federico, Pub Re Nero, Sushiando, merceria Sister’s e Pizza Divina.

I VANTAGGI
La virtualizzazione del Centro Commerciale Naturale presenta un’importante serie di vantaggi a beneficio dei clienti, dei commercianti e dell’Ente Pubblico.
Per i clienti:
possono esplorare il centro commerciale da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, comodamente da casa propria o dal proprio dispositivo mobile; i virtual tour a 360° offrono un’esperienza realistica e coinvolgente, permettendo ai clienti di “visitare” i negozi e di vedere i prodotti in dettaglio; può includere informazioni su ogni negozio, come orari di apertura, prodotti offerti, sconti e promozioni; possono utilizzare il virtual tour per pianificare le proprie visite al centro commerciale, individuando in anticipo i negozi che desiderano visitare; permette a persone con disabilità o mobilità ridotta di “visitare” il centro commerciale e di conoscere i negozi accessibili.

Per i commercianti:
Aumento della visibilità del centro commerciale e dei suoi negozi online, attirando nuovi clienti e fidelizzando quelli esistenti; strumento di marketing innovativo e distintivo che permette ai commercianti di distinguersi dalla concorrenza; può essere utilizzato per raccogliere dati sul comportamento dei clienti, come i negozi più visitati e i prodotti più visti; può ridurre i costi di marketing e promozione, in quanto rappresenta un investimento a lungo termine.
Per il Comune:
può essere utilizzato per promuovere il centro commerciale e il territorio circostante, favorendo il turismo locale; contribuisce a valorizzare il centro commerciale naturale come luogo di incontro, di shopping e di socializzazione; è uno strumento sostenibile che riduce l'impatto ambientale derivato dagli spostamenti per raggiungere il centro commerciale.

IL FINANZIAMENTO
In risposta ad un bando della Regione Marche, il Comune di Monteprandone nel 2022 è stato ammesso a finanziamento, classificandosi al quinto posto su un totale di 31 domande delle quali solo 21 ammesse e si è visto riconoscere il massimo del finanziamento previsto dal bando: 70.000 euro, di cui 15.000 euro a favore del Comune di Monteprandone e 55.000 euro alle piccole e medie imprese aderenti, a fronte di un progetto del costo complessivo di 339.059,98 €.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2024 alle 11:35 sul giornale del 27 marzo 2024 - 38 letture






qrcode