SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monteprandone: Lucrezia Ercoli presenta il suo “Yesterday” al GiovArti

2' di lettura
20

dal Comune di Monteprandone
www.comune.monteprandone.ap.it


Al Centro GiovArti arriva una grande protagonista del panorama culturale, Lucrezia Ercoli. Creatrice e direttrice artistica del famoso e amatissimo format “Popsophia” che racconta la filosofia e la cultura POP con meravigliosi spettacoli dal grande successo in tutta Italia, la Ercoli sabato 9 marzo presenta il suo libro “Yesterday. Filosofia della nostalgia” (edizioni Ponte delle Grazie, 2022).

“Il suono della fotocamera del nostro smartphone riproduce il clic di scatto di una macchina analogica. Il meccanismo della nostalgia comincia da qui, da una profonda contraddizione insita nella promessa tecnologica del nuovo millennio, che sembra fondarsi proprio sul bisogno di re- immaginare il passato, invece che inventare il futuro. Retro-topia l’ha chiamata Zygmunt Bauman. «La versione contemporanea della nostalgia si è sviluppata con l’aumento delle tecnologie. […] Viviamo in un ‘supermercato della memoria’ come lo ha definito l’antropologo Arjun Appadurai. I nuovi strumenti tecnologici di archiviazione rendono fruibile e disponibile sincronicamente tutto il passato» scrive Lucrezia Ercoli, sondando con lo sguardo della filosofia il nostro tempo. Quando la moda, il cinema, le serie tv e i social network si guardano indietro in un’ottica celebrativa significa che il futuro non è più percorribile? Sin dagli albori dell’umanità, il mito di un’età dell’oro precedente ha scandito i momenti di crisi: se la fiducia verso ciò che ci aspetta viene meno, non resta che ancorarsi a un tempo remoto. Per uscire da questa impasse l’autrice prova a tracciare i contorni dell’invenzione della ‘nostalgia’. Scorgere fra le vetrine, gli spot televisivi e il cinema il funzionamento dell’effetto nostalgico ci consente di ridimensionare il fenomeno e di avvicinarci alla sua comprensione. Forse è proprio dove si avverte il bisogno di tornare indietro che comincia a delinearsi il futuro”.

L’evento è inserito nel minifestival letterario “Una stanza tutta per noi. Giovani, geniali e donne” incentrato sui temi della cultura di genere che propone al pubblico temi contemporanei di interesse culturale e sociale, attraverso incontri con autori, pensatori e figure di spicco del panorama contemporaneo. La rassegna, pensata dall’Amministrazione comunale e realizzata in collaborazione con la Libreria “Rinascita” di Ascoli Piceno, è finanziata tramite il “Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate” per il quale il Comune ha ottenuto un contributo del Dipartimento delle pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’incontro del 9 marzo, ad ingresso gratuito, avrà inizio alle ore 18. Al termine si terrà un brindisi con l’autrice curato dal Caffè Centrale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2024 alle 10:08 sul giornale del 28 febbraio 2024 - 20 letture






qrcode