SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Grottammare: la Sala Kursaal torna ad accogliere eventi

2' di lettura
30

dal Comune di Grottammare


Lavori di dettaglio, in questi giorni, nella palazzina Kursaal, dove si è concluso il lavoro di efficientamento energetico degli ambienti del primo piano dedicati all’accoglienza di eventi e iniziative culturali.

La Sala Teatro Kursaal riaprirà ufficialmente martedì prossimo, 27 febbraio: ospiterà operatori di polizia locale provenienti da varie località del centro Italia per un evento formativo dedicato alla vigilanza ambientale.

L’intervento è stato interamente finanziato con risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Le opere realizzate hanno dato esecuzione al progetto firmato dall’ing. Luigi Balloni in collaborazione con l’arch. Marco Amabilli che puntava principalmente alla sostituzione degli infissi e all’ammodernamento degli impianti con tecnologie migliorative, sia in termini di sostenibilità ambientale (eliminando per esempio l’alimentazione a gas metano), sia di performance, anche grazie a sistemi di gestione intelligenti.

Valore dell’intervento 300.000 €.

L’ammissione del progetto tra quelli finanziati dai fondi del Pnrr (Missione 1 “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo” Componente 3 “Turismo e Cultura 4.0” Misura 1 “Patrimonio culturale per la prossima generazione” Investimento 1.3: Migliorare l’efficienza energetica di cinema, teatri e musei - Obiettivo 2) risale a giugno 2022.

“Un altro tassello del piano dei cantieri pubblici grottammaresi ha trovato il suo posto – è il commento dell’assessore al ramo, Manolo Olivieri – La prossima settimana la struttura tornerà a disposizione del pubblico con un interessante evento organizzato dal Comando della Polizia locale che porterà in città 150 operatori del settore per aggiornamento e formazione sulle tematiche della sicurezza urbana e della videosorveglianza nella gestione dei rifiuti”.

La Sala Teatro Kursaal si trova al primo livello dello stabile di due piani ubicato nell’omonima piazza e deputato sin dalla sua costruzione, nel 1870, a luogo di svago turistico e ricreativo, in origine balneare, successivamente danzante. Fu completamente ristrutturato negli anni ’50 del Novecento. Con una capienza di 220 posti, negli ultimi decenni è sempre stato un punto di riferimento per l’ospitalità di eventi e iniziative pubbliche e private.

“Oltre ai lavori di efficientamento appena eseguiti – dichiara il sindaco Alessandro Rocchi –, abbiamo dotato la sala di un nuovo proiettore. La mia idea è di proseguire nel miglioramento graduale della struttura per aumentarne il comfort e l’utilizzo”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2024 alle 15:58 sul giornale del 22 febbraio 2024 - 30 letture






qrcode