SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > LAVORO
comunicato stampa

Ast AP, NurSind: "Infermieri e OSS precari trattati e spostati come pedine"

1' di lettura
36

dal Segretario Territoriale NurSind Ascoli Piceno
Dott. Maurizio Pelosi


Con la presente la scrivente O.S., venuta a conoscenza della grave gestione lavorativa, riservata a tutti gli infermieri ed OSS precari, assunti in questa AST con un contratto di lavoro a tempo determinato, stigmatizza il trattamento loro riservato dalle rispettive dirigenze, nel prendere atto della mancata applicazione delle più comuni norme di tutela del lavoratore.

In questo scenario di precarietà, la nostra volontà è quella di sensibilizzare la Vr. Conoscenza, affinché siano riaffermati i diritti e tutela dei lavoratori, in questa circostanza, afferenti ad una struttura pubblica.

Siete a conoscenza che anche gli infermieri e gli OSS in situazioni di precarietà hanno il diritto di godere delle ferie, del riposo settimanale, di un intervallo- stacco di almeno 11 ore tra un turno precedente e il turno successivo, e di essere affiancati per la gestione delle unità operative semintensive/intensive?

A tal proposito, si ribadisce con forza che gli Infermieri e OSS non possono essere sfruttati e scaraventati, soprattutto nei reparti ad alta intensità e complessità assistenziale, senza un adeguato livello di formazione.

Inoltre, in AST AP, tra le assunzioni, figurano infermieri e OSS precari, in servizio da quasi 4 anni, in attesa urgente di stabilizzazione. Tuttavia, anche questi dipendenti vengono trattati come ultimi arrivati, privi del godimento dei diritti contrattualmente acquisiti.

Nel richiedere maggiore rispetto per tutto il personale precario assunto, si chiede la piena concessione di tutti i diritti sanciti dal CCNL. In particolare, si sottolinea l'importanza del godimento dei riposi dopo che ciascun lavoratore abbia ciclicamente effettuato la rotazione dei propri turni di lavoro, così come le ferie.

Inoltre, si invoca una maggiore stabilità lavorativa, garantendo l'opportunità di lavorare presso un'unità operativa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2024 alle 16:59 sul giornale del 20 febbraio 2024 - 36 letture






qrcode