SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

AST Ascoli Piceno, vanno avanti le procedure per il reclutamento di medici

1' di lettura
54

Da AST Ascoli Piceno


L’AST di Ascoli Piceno procederà rapidamente allo svolgimento delle selezioni del personale medico che ha presentato domanda a concorsi e avvisi banditi a fine 2023, al fine di reclutare personale medico per sostituire i pensionamenti e potenziare la dotazione di alcune unità operative.

Si tratta di:

  • Concorso per medici di emergenza urgenza con 12 domande pervenute, che, composta la commissione di concorso, svolgerà i lavori il 7 marzo. Dalla graduatoria si assumeranno tutti i medici che risultati idonei, accetteranno la chiamata in servizio, essendo la branca specialistica più in difficoltà all’interno dell’azienda
  • Avviso per anestesista con 4 domande pervenute che si svolgerà il 21 febbraio dal quale si assumeranno a tempo determinato tutti i medici che risultati idonei, accetteranno la chiamata in servizio, essendo una branca specialistica in difficoltà e risultando specialisti fondamentali per poter implementare l’attività chirurgica

Entro la fine del mese di febbraio, verranno svolte le selezioni anche per gli avvisi di:

  • Medicina interna (13 domande pervenute), dal quale si intendono reclutare specialisti sia per la unità operativa di Ascoli che di San Benedetto
  • Gastroenterologia (6 domande pervenute), dal quale si intende reclutare specialisti per potenziare l’attività di endoscopia interventistica
  • Ortopedia (3 domande pervenute), per reclutare specialisti per potenziare le unità operative dei due ospedali
  • Oncologia (3 domande pervenute), per potenziare l’unità operativa che lavora sui due stabilimenti ospedalieri e che da novembre risulterà priva di un medico per pensionamento
  • Medicina trasfusionale (5 domande pervenute) per reclutare almeno 2 specialisti, trattandosi di una unità operativa in carenza e con assenze temporanee ma di lunga durata
  • Anatomia Patologica (1 sola domanda pervenuta) per reclutare uno specialista in sostituzione di una cessazione.

Successivamente si procederà per altre branche specialistiche.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2024 alle 17:06 sul giornale del 17 febbraio 2024 - 54 letture






qrcode