SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Lavori all’Istituto Capriotti per 14 milioni di euro

2' di lettura
24
dalla Provincia di Ascoli Piceno
www.provincia.ap.it

Sicurezza edifici scolastici

L’inizio dei lavori per l’adeguamento sismico dell’Istituto Capriotti di San Benedetto del Tronto è previsto entro giugno. L’investimento complessivo per l’intervento che verrà eseguito in diverse fasi, ammonta complessivamente a 11 milioni e 243 mila euro.

L’importo di 5 milioni e 343 mila euro, già precedentemente ottenuto dalla Provincia, è stato infatti integrato da un ulteriore cospicuo finanziamento di 5,9 milioni di euro concesso dal Commissario Straordinario per la ricostruzione post sisma. A tali stanziamenti si aggiunge la somma di 2 milioni e 724 mila euro attinta mediante il PNRR per i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico della palestra della scuola, portando complessivamente a quasi 14 milioni di euro le risorse volte al miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli spazi didattici del plesso scolastico.

“Si tratta di un risultato importante reso possibile dal Servio Patrimonio ed edilizia scolastica dell’Amministrazione Provinciale che ha curato con puntualità e competenza l’iter tecnico - amministrativo per portare a compimento il progetto di adeguamento sismico dell'Istituto Tecnico Commerciale "Capriotti" volto a incrementare la resilienza sismica e la sostenibilità energetica ed ambientale di questo istituto d’eccellenza” evidenzia il Presidente Loggi che aggiunge: “Complessivamente per strade, scuole ed edifici di competenza la Provincia mette in campo interventi per oltre 75 milioni di euro, risorse acquisite da varie fonti di finanziamento tra PNRR, Ministeri competenti, Ufficio Sisma, Anas e Regione Marche, risorse con le quali cerchiamo di dare risposte alle tante esigenze della comunità locale. Voglio ringraziare i tecnici e del personale dei servizi viabilità e patrimonio che stanno svolgendo una attività senza sosta per completare le opere già avviate e portare a compimento, nei tempi stabiliti dalla normativa i lavori in fase di appalto. Molti interventi si sono già conclusi ed altri sono a buon punto e in ogni caso l’obiettivo è quello di spendere tutte le risorse entro la fine del 2026”.



Sicurezza edifici scolastici

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2024 alle 16:52 sul giornale del 16 febbraio 2024 - 24 letture






qrcode