SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monteprandone: incontro con Andrea Rotili con l'Associazione Mosso Piceno

3' di lettura
18

dal Comune di Monteprandone
www.comune.monteprandone.ap.it


Il 7 febbraio l'Associazione Mosso Piceno nel corso della rassegna "Sono donna, Scatto donna", ospiterà il fotografo Andrea Rotili, l'incontro sarà gratuito, aperto a tutti e si terrà nella nuova sala riunioni in piazza dell'Unità a Centobuchi dalle ore 21. La serata sarà incentrata sulla fotografia di eventi musicali Jazz, sulla fotografia corporate per le aziende, sulla street, il wedding e tanto altro. Un'occasione di confronto e di dibattito con sullo sfondo le immagini create dal Fotografo.

Biografia Andrea Rotili

Sant’Elpidio a Mare è la terra da dove parte il suo viaggio, dalla finestra della stanza che dà sul paese si innamora della luce e di come abbraccia le linee sinuose delle colline marchigiane, s’infrange e si riflette sulle onde del Mar Adriatico o si nasconde tra le vette dei Monti Sibillini.
Gira il mondo con lo sguardo attento, con il quale ruba momenti, istanti, e immagini che porta con sé di ritorno nella sua terra d’origine, con occhi nuovi, ma che ribadiscono ogni volta il suo attaccamento alle sue radici. La fotografia è la penna con la quale racconta le sue storie, con un linguaggio che ha il sapore della passione, della dedizione, della voglia di esplorare, scoprire e scoprirsi, rubando al tempo la fugacità di un’emozione, in particolare di quell’emozione che riesce a trasmettere la musica Jazz. Come una musa che lo ha visto crescere come fotografo e che lo ha tenuto per mano nel sentiero che gli ha permesso di conquistare premi nazionali ed internazionali, e collaborare con i professionisti del settore, che da anni scelgono soltanto l’obiettivo della sua Leica per farsi immortalare. I suoi scatti toccano non solo le note del Jazz ma anche corporate aziendali, ritrattistica e wedding, dove le sue foto intrecciano storie, racconti e momenti che come uno specchio perfetto, mostrano ogni dettaglio della sua arte e del suo gusto estetico.
La luce è la sua compagna nel lavoro, una presenza costante che lo segue e che lui cerca, con cui intreccia un rapporto fatto di presenza e di assenza, in un gioco che cela e che rivela, costantemente, come una chiave che apre le porte al mondo e per il mondo. L’attenzione alla luce gli permette di disegnare nella sua mente una foto ancora prima che
questa si crei. Un’ immagine che nasce, quindi, molto prima di essere scattata, e che nel suo linguaggio traduce le emozioni in bianco e nero, tra le luci e le ombre, passando per infinite sfumature di grigio. Come una carezza delicata e rispettosa ai suoi soggetti, con i quali istaura un legame immediato, intimo, riservato, sussurrato.
Dal 2022 è il CUK Studio a Porto Sant’Elpidio il posto nel quale la sua immaginazione prende forma. Uno spazio nel quale, insieme al suo socio Daniele Cuk Graziani, intreccia sessioni di servizi fotografici, video, house concert, meeting e workshop.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2024 alle 12:06 sul giornale del 02 febbraio 2024 - 18 letture






qrcode