SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > LAVORO
comunicato stampa

AST: stabilizzati 24 lavoratori con contratto a tempo indeterminato, proroga per 150 precari

2' di lettura
122

Da AST Ascoli Piceno


sanità|
La Direzione Aziendale, come da impegno assunto già in sede di insediamento, dopo la puntuale ricognizione del personale in servizio effettuata in questi mesi, oggi ha incontrato le organizzazioni sindacali per definire le modalità di reclutamento così da poter dare, in tempi brevi, al personale certezze sul loro futuro.

Per il 31.12.2023 sono in scadenza oltre 200 rapporti di lavoro a tempo determinato. Il diventare dipendenti dell’AST a tempo indeterminato, può avvenire attraverso differenti procedure e/o istituti contrattualmente previsti: mobilità (trasferimento di un dipendente di altra azienda che vuole venire a lavorare in AST Ascoli Piceno), stabilizzazione (personale già presente in azienda con contratto a tempo determinato che, sulla base di previsioni di legge, può vedere trasformato il contratto a tempo indeterminato senza soluzione di continuità nel rapporto di lavoro), riavvicinamento famigliare (personale dipendente di altra azienda che per riavvicinamento familiare ha potuto venire a lavorare in AST Ascoli per un tempo limitato, autorizzato dall’azienda di cui è dipendente) , reclutamento da nuovo concorso.

Essendo le modalità molteplici ed i posti disponibili comunque limitati, l’Azienda Sanitaria, pur avendo la potestà di decidere in totale autonomia, ha ritenuto corretto confrontarsi con le Organizzazioni Sindacali per definire insieme la migliore e più equa distribuzione degli istituti sopra citati, tenendo a riferimento una corretta gestione del personale, la valorizzazione delle professionalità già in campo e la tutela anche dei lavoratori che pur non essendo ancora dell’Azienda vorrebbero farne parte (mobilità in ingresso).

Tenuto conto della prossima scadenza dei contratti di lavoro, benchè il confronto con le OO.SS. non abbia portato ad una modalità condivisa, l’Azienda assume in proprio la decisione di procedere già nella giornata di lunedì prossimo, alla stabilizzazione di 24 lavoratori che passeranno da contratto precario a contratto a tempo indeterminato (lavoratori che hanno maturato il diritto contrattualmente e giuridicamente previsto) e alla proroga del contratto di ulteriori 150 circa.

Avvierà, inoltre, nei prossimi giorni, le procedure per permettere l’immissione in ruolo di ulteriori aventi diritto, così come comunicato in detta sede.



sanità|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2023 alle 18:54 sul giornale del 09 dicembre 2023 - 122 letture






qrcode