SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cgil, Spi e Federconsumatori: assemblee su fine del mercato tutelato gas ed energia

3' di lettura
104

Da CGIL Ascoli Piceno


bollette
Finisce il servizio di maggior tutela di gas ed energia: Assemblee in tutta la Provincia per informare i cittadini sui rischi che corrono.

l 10 gennaio terminerà il servizio di maggior tutela del mercato tutelato per le utenze di gas, ad eccezione dei cittadini cosiddetti vulnerabili (over 75, percettori del bonus energia, disabili ai sensi dell'art. 3 L.104/92 e i residenti in SAE a seguito di eventi calamitosi) e si passerà infine al "Mercato Libero". Sarà quindi necessario stipulare un contratto con un qualsiasi gestore di gas entro il 31/12/2023, altrimenti verrà automaticamente applicata l'offerta "PLACET" (un particolare tipo di offerta che viene attivata automaticamente dal fornitore e che avrà durata di 12 mesi).

Per spiegare i rischi che i consumatori corrono, per maggiori chiarimenti e qualsiasi tipo di informazione la CGIL, lo SPI CGIL e la FEDERCONSUMATORI organizzano assemblee aperte in varie città della nostra Provincia:

  • Pagliare, Circolo Insieme, 5 Dicembre ore 17.00
  • Ascoli Piceno, presso la CGIL Ascoli Piceno (Via Rozzi 13/F), 12 Dicembre ore 17.00
  • San Benedetto, presso il Circolo dei Pescatori (Viale Marinai d’Italia) 13 Dicembre ore 17.00

Barbara Nicolai, Segretaria Generale della CGIL Ascoli Piceno commenta: “Questo è l'ennesimo schiaffo ai cittadini più deboli che questo Governo porta avanti, ai quali, in un periodo così complicato e difficile dove l'inflazione e il costo della vita salgono di giorno in giorno, verranno progressivamente applicate tariffe peggiori, esposte a maggior rischio. Il Governo infatti decide di voler fare un regalo alle compagnie energetiche che in questi ultimi anni hanno moltiplicato il loro fatturato, voltando le spalle ai cittadini sui quali verranno scaricati sempre di più i costi delle materie energetiche.”

Continua Niccolò Norcini Pala, Presidente della Federconsumatori Ascoli Piceno: “Ci sono stati mesi e mesi per trovare una soluzione intermedia, la quale intenzionalmente e dolosamente, il Governo non ha voluto però trovare. La Federconsumatori consiglia di stare molto attenti alle offerte che verranno proposte dai gestori e di rivolgersi presso i nostri sportelli al fine di ottenere un aiuto o un consiglio sulle scelte da fare per il cambio dei contratti. Ricordiamo inoltre che il cambio del tipo di mercato avverrà esclusivamente per il gas il 10 gennaio 2024, mentre per la luce il cambio dovrebbe avvenire ad Aprile 2024, salvo proroghe, e perciò consigliamo di non lasciarsi convincere da offerte di operatori insistenti, i quali sono addirittura arrivati a minacciare il distacco della fornitura in caso di mancata scelta.”

Conclude Teresa Cirillo, Segretaria Generale dello Spi Cgil Ascoli Piceno: “Abbiamo insieme organizzato delle Assemblee, per spiegare ai consumatori meno consapevoli, ai pensionati, e a tutta la cittadinanza come muoversi e quanto è necessario conoscere per non prendere fregature. Chiediamo a tutti di partecipare perché questa scelta rischia di nascondere aumenti dei costi significative per molti, soprattutto pensionate e pensionati.



bollette

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2023 alle 12:05 sul giornale del 05 dicembre 2023 - 104 letture






qrcode