SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITà

Monteprandone: torna la Mostra Colombofila e Avicola dell’ACAP

2' di lettura 62

Torna la Mostra Colombofila organizzata dall’Associazione Colombofila Avicunicola Picena (A.C.A.P.), unica associazione marchigiana con sede a Monteprandone che seleziona e salvaguarda gli animali da cortile di pura razza e della biodiversità animale della Regione Marche.

La manifestazione, giunta alla 37esima edizione, di anno in anno, permette di riscoprire la storia del territorio piceno e marchigiano con le sue tradizioni rurali. Quest’anno si terrà nel primo weekend di dicembre, in concomitanza alla quarta edizione della Mostra Avicola.

L’appuntamento è per sabato 3 e domenica 4 dicembre presso il Centro Agroalimentare di San Benedetto del Tronto. L’inaugurazione si terrà sabato 3 dicembre, ore 10:30, alla presenza delle Autorità civili, del Presidente Gabriele Brandimarte e del Direttivo ACAP. Ingresso gratuito.

“Due le novità di questa edizione – spiega il presidente dell’Acap Gabriele Brandimarte - la riscoperta della razza Oca delle Marche a cui abbiamo dedicato tutto questo anno con la conseguente convenzione attuata con l’AMAP Agenzia per l'Innovazione nel Settore Agroalimentare e della Pesca Marche Agricoltura Pesca Regione Marche che si concluderà il 31 dicembre e un nuovo progetto che era da un po’ nel cassetto ma a cui mancava l’anello di giunzione per concretizzarsi e prendere forma in carne, ossa e …piume che sveleremo durante la mostra”.

“Un grazie accorato va agli sponsor sempre più preziosi in questo periodo di aumenti che stiamo tutti vivendo – conclude Brandimarte - ai soci, cuore alato e pulsante, dell’ACAP; alle autorità sempre pronte ad aiutarci nel valorizzare le attività del nostro territorio; alla Regione Marche, alla Provincia di Ascoli Piceno, ai Comuni di San Benedetto del Tronto e di Monteprandone; all’AMAP; all’amico, Maestro Bruno Benatti, per l’ennesima opera d’arte da ammirare in copertina del depliant dell’Acap; a tutti quegli amici che, ogni anno, a titolo gratuito collaborano con noi e ai responsabili del Centro Agroalimentare, a cui rivolgo un forte abbraccio per averci permesso, anche quest’anno, di avere un tetto sotto cui far stare questo nostro importante appuntamento”.

“Appassionati e curiosi, guidati da allevatori amatoriali, potranno conoscere la grande famiglia degli animali della biodiversità marchigiana – dichiara il sindaco e presidente della Provincia Sergio Loggi - dal Colombo Ascolano, alla Gallina Marchigiana, dal Coniglio Nero Gigante del Piceno, al Tacchino Marchigiano, fino alla novità dell’edizione 2022: l’Oca delle Marche. Da parte dell’Amministrazione Provinciale e di quella Comunale – conclude Loggi - rivolgo un grande ringraziamento al Presidente Gabriele Brandimarte, al Direttivo e a tutti i soci dell’A.C.A.P. per l’impegno, la passione e la costanza che, da quasi quarant’anni, dedicano all’attività di allevamento e difesa delle razze picene e marchigiane. Grazie a loro, la biodiversità animale del nostro splendido territorio non andrà perduta”

Maggiori informazioni www.colombofilapicena.org.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2022 alle 15:22 sul giornale del 01 dicembre 2022 - 62 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dFS0





qrcode