Grottammare: in Consiglio le verifiche di bilancio

bilancio 3' di lettura 25/07/2022 - Lo stato di salute del bilancio è al centro della prossima seduta del Consiglio cittadino, convocato a Palazzo Ravenna giovedì pomeriggio 28 luglio.

Entro il 31 luglio, infatti, dovrà essere approvata la variazione di assestamento generale del bilancio di previsione 2022-2024, che rappresenta anche un momento di verifica del grado di realizzazione delle entrate e delle spese previste nel bilancio.

Nella stessa riunione, l’assise si confronterà nuovamente sul gemellaggio tra il comune di Grottammare e il comune rumeno di Giurgiu. L’iter è stato avviato a fine 2021.

Cinque interrogazioni consiliari apriranno la discussione alle ore 17, su iniziativa dei gruppi di minoranza relativamente alla verifica delle prestazioni della segnaletica orizzontale sul territorio (gruppo M5Stelle) e al bando di concessione per l’installazione delle colonnine di ricarica elettrica per veicoli, all’applicazione del decreto legislativo 27 ottobre 2009, nr. 150, sulla valutazione dei dipendenti, alla messa in sicurezza di un marciapiede in via Manzoni a Zona Ascolani, alle modalità di esecuzione della raccolta differenziata (gruppo Città Unica-Centrodestra unito).

Per quanto riguarda la variazione di assestamento generale, l’Area finanziaria segnala l’iscrizione in bilancio di diversi contributi ottenuti dall’ente:

- 720.000 € per la costruzione di una nuova mensa; tale contributo rientra nel PNRR - Piano di estensione del tempo pieno e mense Istituto comprensivo G. Leopardi (fabbricato scolastico in via Toscanini);

- sempre nell’ambito del PNRR - all’interno dell’azione “Miglioramento dell’efficienza energetica” sono stati assegnati 240.000 € per l’efficientamento energetico del teatro Kursaal a cui si aggiungono 60.000 € di fondi comunali finanziati con mutuo;

- nel settore della disabilità, il Comune ha ottenuto 50.000 € circa di contributi statali e regionali;

- quasi 17.000 € di contributo statale per il potenziamento dei Centri estivi;

- 10.000 € di contributo regionale per eventi culturali (Marche Storie);

- è stato incrementato di 5.000 € il finanziamento regionale per il progetto “La citta parlante – L’accessibilità della bellezza” a cui sono stati aggiunti € 5.000 di fondi comunali;

- circa 8.000 € di contributo statale per l’acquisto di libri presso la biblioteca comunale;

- 49.000 € è la previsione di spesa per le elezioni politiche del 25 settembre (che saranno interamente rimborsate dallo Stato).

Infine, poco più di 160.000 € è il maggior incasso di entrate tributarie a seguito dell’attività di accertamento dell’ufficio Tributi.

Entro il 31 luglio, inoltre, è obbligatorio approvare la salvaguardia degli equilibri, per appurare che siano ancora valide le condizioni finanziarie previste per l’anno in corso, sia in termini di gestione di cassa che di competenza/residui.

Con la stessa deliberazione, si fa il punto della situazione dello stato di realizzazione degli obiettivi stabiliti dall’Amministrazione per l’esercizio 2022. Tale attività è propedeutica per la successiva fase di programmazione del triennio finanziario 2023-2025.

Due proposte di approvazione arrivano dall’area Gestione del Patrimonio: una riguarda la modifica del programma biennale per l’acquisizione di forniture e servizi, l’altra la modifica del programma triennale (2022-2024) e dell’elenco annuale (2022) dei lavori pubblici.

L’elenco degli argomenti in discussione si chiude con una mozione ad oggetto “Sincronizzazione dei semafori lungo la Ss16” a firma della consigliera Alessandra Manigrasso (M5Stelle).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 16:28 sul giornale del 26 luglio 2022 - 121 letture

In questo articolo si parla di economia, grottammare, Comune di Grottammare, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhu3





logoEV
logoEV