SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monteprandone: canti, balli e poesie per inaugurare il riqualificato giardino della scuola "Benedetto Croce"

4' di lettura
142

dal Comune di Monteprandone
www.comune.monteprandone.ap.it


E’ stata una festa per tutti gli studenti dell’Istituto comprensivo di Monteprandone, la cerimonia di inaugurazione del riqualificato giardino della scuola primaria di via Benedetto Croce a Centobuchi, tenutasi oggi lunedì 21 marzo.

Dopo il taglio del nastro da parte del sindaco Sergio Loggi, del vicesindaco con delega all’istruzione Daniela Morelli, della Dirigente Scolastica Francesca Camaiani, del rappresentante del Consiglio d’istituto Francesco Pazzi e dei rappresentanti di Coldiretti Armando Marconi Presidente Ascoli Fermo, Francesco Goffredo Direttore Ascoli Fermo e Carla Cocci responsabile Coldiretti Donne Impresa Ascoli Fermo, i bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazzi hanno animato la mattinata con canti, balli e letture di poesie. La nuova area verde è solo il primo dei nuovi spazi didattici e ambienti ludico sportivi volti all’apprendimento cooperativo delle discipline curricolari, delle scienze, delle arti, dell’alimentazione, degli stili di vita salutari, della sostenibilità in corso di realizzazione nelle scuole di Centobuchi e Monteprandone, previsti nel nuovo Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto comprensivo. Il giardino di via Benedetto Croce è composto da un orto didattico, un’area verde dove poter effettuare attività fisica e una zona con panchine per attività didattiche e ricreative all’aperto.

Finanziato con fondi del “Decreto sostegni” che prevede misure per favorire l’attività didattica e per il recupero delle competenze e della socialità delle studentesse e degli studenti nell’emergenza Covid-19 con interventi di adattamento degli spazi interni ed esterni e la creazione di ambienti didattici innovativi per fare scuola, l’intervento di riqualificazione è cofinanziato dal Comune di Monteprandone con 26.000 euro. Nel suo saluto la dirigente Camaiani ha ringraziato l’Amministrazione comunale per la grande sensibilità e la costante sollecitudine con cui risponde alle esigenze del mondo della scuola e ha illustrato il secondo step progettuale, seguito dalla prof.ssa Debora Vallese, docente della scuola secondaria Allegretti ovvero la realizzazione dell’aula verde nel cortile interno del plesso della scuola secondaria.

“Successivamente verrà riqualificata anche l’area nord ovest del plesso di Benedetto Croce che diventerà area ludico sportiva con la realizzazione di un campetto sportivo polivalente, area giochi tradizionali e un’aula all'aperto attrezzata per la lettura. Quest’ultimo intervento – conclude la Dirigente Camaiani – è invece finanziato dalla Fondazione Carisap dato che abbiamo partecipato e vinto il bando Comunità educanti”. Il sindaco Loggi ha ringraziato dirigente, insegnanti, bambini per la calorosa accoglienza che è stata riservata e ricordato l’impegno dell’Amministrazione comunale verso il mondo della scuola e delle politiche urbane di riqualificazione di parchi e aree verdi. “Questo spazio è pensato per voi, per le vostre attività all’aperto, per studiare e giocare – ha dichiarato il sindaco Loggi – è un luogo in cui potete crescere e socializzare. Un’area che insieme a quella in corso di realizzazione nella scuola secondaria e al secondo intervento nell’area nord ovest di Benedetto Croce, vi permetterà di vivere in sicurezza tutte le attività didattiche. E’ un progetto che l’Amministrazione comunale ha voluto fortemente sostenere, insieme alla scuola, in quanto si inserisce nelle politiche ambientali di riqualificazione di parchi urbani e delle aree verdi. Dopo aver riqualificato il parco “Il Boschetto” a Monteprandone, aver aperto i parchi dell’Amicizia in via della Liberazione, Il Giardino dei colori in via Gramsci e “Pongo & Peggy” per in nostri amici animali, a breve restituiremo alla cittadinanza il parco della Conoscenza e il parco dello sport in zona campi sportivi. Poi sarà la volta delle aree verdi più presenti nel contesto urbano, luoghi che se adeguatamente riqualificati garantiscono il benessere dei cittadini e una migliore vivibilità del nostro territorio se tutti ce ne prendiamo cura”.

La cerimonia si è conclusa con la piantumazione di un albero, in occasione della ventiduesima festa degli alberi nelle scuole che si festeggia a livello nazionale il 21 marzo, promossa da Coldiretti in collaborazione con la Fondazione Campagna Amica, Terranostra, Coldiretti Donne Impresa e Fondazione Univerde. Tra tutte le scuole della Regione Marche, è stato scelto l’istituto comprensivo dove è stato piantato un ulivo che, oltre a rappresentare la sostenibilità ambientale, è simbolo di pace e di buon auspicio per la conclusione rapida del conflitto in Ucraina.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2022 alle 14:43 sul giornale del 22 marzo 2022 - 142 letture