SEI IN > VIVERE SAN BENEDETTO > SPORT
comunicato stampa

Calcio: Grottammare, squalifica di un giocatore per un presunto atto violento che non è mai avvenuto

1' di lettura
122

da Grottammare Calcio
www.grottammarecalcio.it


La S.S.D. Grottammare Calcio interviene a tutela dell’allenatore Massimiliano Zazzetta, che nell’intervista rilasciata ai canali ufficiali, ha voluto esternare il proprio disappunto per quanto accaduto negli ultimi minuti di gioco. L’episodio che ha portato all’espulsione di Ansumana Jallow è un grave atto antisportivo che reca un danno al ragazzo, alla squadra e alla società.

I tesserati del Grottammare Calcio non hanno mai alimentato polemiche contro le decisioni della terna arbitrale che vanno rispettate sempre e comunque. Tuttavia, in questo caso siamo di fronte alla volontaria simulazione di una reazione violenta che Jallow non ha effettuato, per di più ad opera di un ex tesserato che conosce i valori della nostra società.

L’amarezza per una vittoria sfumata in extremis nulla ha a che fare con il senso d’ingiustizia di fronte alla squalifica di un giocatore per un presunto atto violento che non è mai avvenuto. Si può vincere o perdere, salvarsi o retrocedere, ma sempre rispettando il confronto agonistico con gli avversari.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2022 alle 18:38 sul giornale del 23 febbraio 2022 - 122 letture