Mondiali 2022: Italia, le soluzioni di Mancini per sostituire Chiesa

2' di lettura 17/01/2022 - A marzo sono in programma i play-off della Nazionale di Roberto Mancini. Pesa come un macigno l’assenza di Federico Chiesa. L’attaccante juventino si è infortunato seriamente nel match di campionato contro la Roma e sarà indisponibile per tutta la seconda parte di stagione.

La mancanza di un giocatore del suo livello, preoccupa soprattutto il ct e i tifosi azzurri, in vista degli imminenti play-off della Nazionale verso Qatar 2022. D’altronde basta dare uno sguardo alle piattaforme dei principiali bookmakers, per scoprire quali sono le favorite per qualificarsi ai Mondiali. Per sapere quali sono i più affidabili, è sufficiente consultare una delle tante recensioni di siti scommesse. Osservando le quote dell’Italia, appare evidente il prevalere di un certo pessimismo degli analisti del betting. La qualificazione viene pagata a 2,20 mentre la seconda consecutiva assenza si gioca a 1,70.

Nei due mesi che ci separano dai play-off, Roberto Mancini dovrà trovare un valido sostituto dell’attaccante juventino. La prima ipotesi è puntare su Domenico Berardi, senza dubbio l'alternativa al momento più collaudata. La seconda è affidarsi al talento del romanista Zaniolo. Il ct non può rischiare di sbagliare, la posta in palio è troppo alta.

Sostituire il figlio d’arte di Enrico, celebre bomber degli anni Novanta, non sarà facile. Come dimenticare d’altra parte il grande contributo dato da Federico Chiesa alla squadra, soprattutto nel corso della vittoriosa cavalcata degli azzurri verso Wembley dello scorso mese di luglio.

Federico è un'ala in grado di giocare sia a destra che a sinistra. In questo momento Berardi è avanti ma la candidatura di Zaniolo sembra affascinare il commissario tecnico dell’Italia. Se il romanista, in questi due mesi che separano la Nazionale dai play-off, dimostrerà di essere pienamente recuperato, potrà diventare il jolly d'attacco per le sfide contro Macedonia del Nord e (si spera) Portogallo. Gli altri titolari saranno quasi sicuramente quelli visti all'Europeo, con Donnarumma, Bonucci, Chiellini, Verratti, Barella, Jorginho, Immobile ormai insostituibili. Un turnover con i nuovi ingressi di Scamacca, Raspadori, El Shaarawy o altri, al momento appare poco probabile.

Non solo note negative però per Roberto Mancini. In questi ultimi mesi, si è assistito alla crescita di diversi giocatori che potranno tornare utile alla Nazionale di calcio. Tra questi Tonali e Bastoni, a cui si aggiungerà l’atteso recupero di Spinazzola: il rientro del romanista è previsto per febbraio.

Certamente dopo l’infortunio di Chiesa, i play-off si fanno ancora più complicati ma giocando con lo stesso spirito visto agli Europei, potremo prenotare il nostro posto per il Qatar.

Photo by katatonia82 su bigstockphoto






Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2022 alle 16:20 sul giornale del 17 gennaio 2022 - 37 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFGh





logoEV