Nati per Leggere, l'iniziativa in occasione delle festività natalizie

3' di lettura 23/12/2021 - “Un rifugio è un giardino segreto dove rinascere e continuare a crescere.” (Rifugi di Emmanuelle Houdart)

E se i bambini, passeggiando per la città e avvicinandosi agli alberi, trovassero per una volta anziché delle decorazioni lucide e brillanti, tante palline e tante storie, fatte di immagini e di parole? E se potessero quei bambini raccoglierle e portarle con sé e trovare in quei rifugi tutto l’amore che c’è?

Allora, sotto le feste occhio agli alberi e per i più piccini “Nasino all’insù!” perché delle palline di Natale molto speciali stanno per diffondersi in città. Infatti dal 27 dicembre i volontari Nati per Leggere e Nati per la Musica appenderanno nei parchi e nelle piazze tante palline di carta dove si potranno leggere e prendere per portare con sé consigli, messaggi, storie e semplici pratiche di lettura a bassa voce riproducibili in famiglia.

Nati per Leggere, il programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini fino ai 6 anni di età, insieme a Nati per la Musica, che incoraggia l'esperienza musicale in famiglia come strumento di relazione, promossi dall’Associazione Culturale Pediatri, riconoscono ed affermano il ruolo cruciale della famiglia nel percorso di avvicinamento e scoperta già dalle primissime fasi di vita (e ancor prima, durante la gravidanza) di stimoli in grado di influenzare lo sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale dei bambini con effetti significativi per tutta la vita adulta. I due programmi sono diffusi in tutte le regioni italiane e nel nostro territorio provinciale operano grazie all’esperienza di un folto numero di volontarie e volontari attivi nella promozione di iniziative locali aperte a tutte le bambine ed i bambini in età prescolare e alle loro famiglie.

“In questo periodo difficile, riteniamo che la lettura in famiglia possa essere uno strumento per rafforzare le risorse dei genitori e dei bambini che così potranno trascorrere insieme un tempo di qualità” - dice la pediatra Laura Olimpi, referente Nati per Leggere per ACP Marche, sottolineando l’importanza della diffusione del programma come strumento di contrasto alla povertà educativa e di prevenzione dallo svantaggio socio-culturale. “Per questo motivo, i volontari dell’intera provincia di Ascoli hanno deciso di addobbare le nostre città con dei messaggi speciali rivolti ai bambini e ai loro genitori, ai nonni, agli zii e a tutti quelli che vorranno raccoglierli e portarli con sé perché leggere insieme ai propri bambini è piacevole, crea l'abitudine all'ascolto, aumenta la capacità di attenzione e rafforza il legame emotivo in famiglia.”

Cerca e Raccogli le palline di Natale di Npl e NpM qui: San Benedetto del Tronto: Piazza Matteotti, Parco Eleonora, Parco Annunziata; Grottammare: Pineta Ricciotti; Acquaviva: Giardini della Fortezza e Centro Storico; Ascoli Piceno: centro storico; Folignano: Piazzette e Parchi del Comune; Monteprandone: Piazza dell’Aquila; Centobuchi: rifugio di Babbo Natale; Offida: Piazza del Popolo e Corso Serpente Aureo; Colli del Tronto: Piazzette e Parchi del Comune; Appignano: centro storico; Monsampolo: Piazza Bachelet e Via Salaria 186.

CONTATTI Pagina Facebook “Nati per Leggere Provincia di Ascoli Piceno”; Siti web: Nati per Leggere / Nati per la Musica






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2021 alle 15:47 sul giornale del 24 dicembre 2021 - 109 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cBEG





logoEV