In occasione della Giornata mondiale dell’osteoporosi l’U.S. Acli Marche ribadisce l’importanza dell’attività fisica

1' di lettura 20/10/2021 - In occasione della Giornata mondiale dell’osteoporosi, che si celebra in tutto il mondo il 20 ottobre, l’Unione Sportiva Acli Marche ribadisce l’importanza della pratica dell’attività fisica per contrastare tale patologia.

E lo fa invitando cittadini di ogni età a partecipare alla consueta camminata settimanale del venerdì che si svolgerà il 22 ottobre alle 21 con partenza da Piazza Cristo Re a Porto d’Ascoli.

Proprio la camminata viene consigliata in quanto si tratta di una attività a basso impatto, praticabile da tutti a diverso livello di intensità e che si può praticare anche se già si soffre di osteoporosi.

La partecipazione all’iniziativa di 22 ottobre, denominata “Salute in cammino”, è gratuita.

L’osteoporosi è un problema piuttosto serio e invalidante, dal quale non è possibile guarire in modo definitivo. L’attività fisica, svolta in maniera regolare, consente di aumentare la massa muscolare e di ridurre il rischio di fratture. Un struttura muscolare forte, infatti, riduce in genere il rischio di infortuni, in quanto protegge le altre strutture, come tendini e ossa. Inoltre contribuisce a migliorare i riflessi e l’equilibrio, riducendo le probabilità di cadute e di fratture.

Oltre che a Porto d’Ascoli l’iniziativa “Salute in cammino” si svolge ogni martedì a Centobuchi (ore 21 si parte da Piazza dell’unità”) e ogni mercoledì ad Ascoli (ore 21, si parte da Piazza Immacolata).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2021 alle 15:22 sul giornale del 21 ottobre 2021 - 143 letture

In questo articolo si parla di attualità, us acli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpsV





logoEV
logoEV