La Guardia Costiera sequestra 2 reti abusive, il pesce in beneficenza

1' di lettura 21/04/2021 - Continuano i pattugliamenti del litorale marchigiano meridionale da parte della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto, per garantire la sicurezza della navigazione, la salvaguardia della vita umana in mare e il mantenimento delle risorse ittiche.

Nella giornata di martedì, infatti, una motovedetta della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto ha rintracciato due reti da posta calate abusivamente sotto costa.

Gli attrezzi, lunghi in totale 180 metri, sono stati posti sotto sequestro e i 30 kg circa di pesce salpato, ottenuto il parere favorevole dal personale veterinario dell’ASUR all’uopo intervenuto, sono stati devoluti in beneficienza.








Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2021 alle 17:30 sul giornale del 22 aprile 2021 - 118 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYNx





logoEV