Ciclabili Cesano, Ete Vivo e Tesino: la Regione Marche anticipa ai Comuni capofila 420 mila euro

ciclabile 2' di lettura 04/03/2021 - “Un deciso balzo in avanti verso la realizzazione di altre tre importanti infrastrutture turistiche ciclabili marchigiane”. È quanto affermano gli assessori allo Sport Giorgia Latini e alle Infrastrutture Francesco Baldelli, commentando l’erogazione di 420 mila euro della Regione ai Comuni capofila di Mondolfo, Fermo e Grottammare.

Serviranno per progettare e realizzare le ciclovie del Cesano, Ete Vivo e Tesino. Dopo l’assegnazione delle risorse alle ciclabili del Musone e del Potenza, avvenuta nelle settimane scorse, la rete infrastrutturale delle Marche prende sempre più corpo e forma nella sua interezza.

“L’obiettivo è quello di dotare le Marche di un’infrastruttura dolce a servizio delle comunità locali, per decongestionare il traffico e migliorare la qualità ambientale, e come valore aggiunto dell’offerta turistica regionale – afferma Latini – Già molti comuni hanno investito sulle piste ciclabili a livello locale. Ora il tutto verrò messo a sistema, collegando i tratti già realizzati e prevedendone dei nuovi, per fare delle Marche una realtà veramente a misura delle due ruote”.

Il progetto della ‘rete ciclabile regionale’ prevede “un asse costiero nord-sud rappresentato dalla Ciclovia Adriatica che si interconnette con le direttrici trasversali est-ovest disposte lungo le principali vallate fluviali – spiega l’assessore Baldelli - La Regione Marche, infatti, sta lavorando per ‘ridurre le distanze’ tra nord e sud della regione e tra mare ed entroterra sia promuovendo la conclusione di strade fondamentali attraverso proficui incontri con il Mit, l’Anas e Società Autostrade, sia accelerando l’iter per la realizzazione di ciclabili strategiche quali quelle del Cesano, di Ete Vivo e del Tesino. Nessun mezzo di trasporto sarà lasciato indietro”.

Gli anticipi liquidati, 420mila euro, sono pari al 30 per cento dei 1,4 milioni di contributi regionali per la realizzazione delle tre ciclovie turistiche. Il sostegno regionale prevede 800 mila euro per la ciclovia del Cesano (anticipo di 240 mila euro), 300 mila per ciascuna delle due ciclovie dell’Ete Vivo e Tesino (anticipo di 90 mila euro ciascuna). Gli interventi saranno attuati direttamente dai Comuni capofila, sia per quanto riguarda la progettazione che la realizzazione dei lavori, che dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2021. La ciclovia del Cesano partirà da Marotta, per attraversare, lungo la vallata, i comuni di Mondolfo, Trecastelli, Corinaldo, San Lorenzo in Campo, Pergola, Serra Sant’Abbondio, Frontone. Per la ciclovia del Tesino è prevista la realizzazione di un primo stralcio, nel tratto che parte da Grottammare per attraversare nove comuni: Ripatransone, Offida, Cossignano, Montalto delle Marche, Castignano, Montedinove, Rotella, Force, per un totale di trentasei chilometri. Anche per la ciclovia dell’Ete Vivo è prevista la realizzazione di un primo stralcio, ricadente interamente nei comuni di Fermo e Porto San Giorgio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2021 alle 15:23 sul giornale del 05 marzo 2021 - 130 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, ciclabile, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQ3f





logoEV