Primo giorno di screening per i cittadini di Monteprandone, Monsampolo e Acquaviva al bocciodromo di Centobuchi

1' di lettura 22/01/2021 - Ottima risposta dei cittadini dei Comuni di Monteprandone, Monsampolo del Tronto e Acquaviva Picena. Già dalle prime ore del mattino, in molti si sono recati presso il Bocciodromo di Centobuchi, per aderire allo screening di prevenzione Covid19 con tampone antigenico.

L'Asur fa sapere che nella giornata di venerdì sono 1.250 i prenotati (500 al mattino e 750 al pomeriggio).
Vista l'importante presenza è stato deciso di ampliare l'orario di apertura della struttura.

L'indagine si terrà dalle 8 alle 20 con orario continuato, per tutti e tre i giorni, venerdì 22, sabato 23 gennaio e domenica 24 gennaio.

Nelle foto, il sindaco di Monteprandone Sergio Loggi, la dott.ssa Maria Teresa Nespeca direttore del distretto sanitario di San Benedetto Asur Marche AV5 e
la dottoressa Lucia Mielli responsabile dell’area infermieristico-ostetrica dello stesso distretto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2021 alle 15:28 sul giornale del 23 gennaio 2021 - 143 letture

In questo articolo si parla di attualità, monteprandone, Comune di Monteprandone, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKGO