Sport: Samb, prova di carattere dei rossoblu che al Riviera, in rimonta, battono per 2-1 un mai domo Ravenna

7' di lettura 31/03/2018 - Dopo aver subito il goal a freddo, i rivieraschi hanno subito reagito pareggiando poco dopo e realizzando il goal vittoria nel 2° T. Le reti siglate da De Sena e Stanco nel primo tempo e Bellomo, complice una deviazione di Lelj, nella ripresa. Terza vittoria consecutiva al Riviera dei rossoblu

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2): Perina; Mattia, Conson ©, Miceli; Rapisarda (85’ Patti), Gelonese, Marchi, Tomi; Bellomo (69’ Bove), Valente (61’ Esposito), Stanco (69’ Miracoli). A disp. Raccichini, Di Massimo, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Bacinovic, Aridità. All. Ezio Capuano

RAVENNA (3-5-2): Venturi; Venturini, Lelj ©, Ronchi (75’ Barzaghi); Magrini, Papa, Palermo, Selleri, Rossi (79’ Maistrello); Marzeglia (75’ Broso), De Sena. A disp.: Gallinetta, E. Ballardini, Costantini, Ronchi, A disp. Gallinetta, Barzaghi, Ballardini Elia, Costantini, Capitanio, Ballardini Erik, Sabba, Cenci, Piccoli, Maleh. All. Mauro Antonioli.

ARBITRO : Diego Provesi di Treviglio. Assistenti: Aristide Rabotti di Roma 2 e Michele Dell’Università di Aprilia

MARCATORI : 4’ De Sena (R.), 21’ Stanco (S.), 50’ Bellomo (S.)

AMMONITI : 50’ Bellomo (S.), 65’ Gelonese (S.), 80’ Marchi (S.), 84’ Barzaghi (R.), 89’ Perina (S.)

ANGOLI : 5 a 5.

RECUPERO : 1’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE : Pomeriggio primaverile, terreno di gioco in buone condizioni, temperatura 16°C circa. Spettatori quantificabili in circa 2.000 unità, abbonati 2036. Presenti in curva sud circa 50 tifosi romagnoli.

San Benedetto del Tronto – L’imperativo dei rossoblu in questa gara è vincere, Ravenna permettendo. I rossoblu, se vogliono consolidare il secondo posto in graduatoria, devono battere i giallorossi che, immaginiamo noi, venderanno cara la pelle, visto che sono in un ottimo momento di forma, reduci da quattro vittorie consecutive. Ma se i rossoblu giocano come hanno fatto nelle precedenti gare casalinghe, non ce n’è per nessuno. Contro i romagnoli i il tecnico Capuano vara un 3-4-2-1 e rispetto alla gara di Bolzano effettua una mini rivoluzione, entrando nello specifico Rapisarda dopo tre settimane di stop per infortunio riprende il suo posto lungo l’out difensivo destro, Mattia viene spostato al centro della difesa al posto di Patti che siede in panchina, Conson torna nei tre di difesa in luogo di Di Pasquale mentre Bellomo torna titolare sulla trequarti con Bacinovic che si accomoda in panchina, Valente e Stanco prendono rispettivamente il posto di Di Massimo e Miracoli in attacco. In casa giallorossa il tecnico Antonioli rispetto alla gara vinta al Benelli contro il Gubbio sostituisce Capitanio con Ronchi.

PRIMO TEMPO

Ore 16:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, mentre il Ravenna in completo giallo (casacca e pantaloncini), i rivieraschi attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo rispetto alla tribuna centrale. Terna arbitrale con casacca nera con bordo orizzontale verde e pantaloncini neri.

Al pronti via, sono i giallorossi si portano inaspettatamente in avanti dalle parti di Perina, tant’è che …

3’: un gran tiro dai trenta metri di Selleri costringe Perina ad un prodigioso intervento in angolo.

4’: sugli sviluppi dello stesso battuto Selleri, di testa ben appostato sul secondo palo De Sena mette la sfera in rete, nonostante il vano tentativo di Perina di ricacciare la stessa dalla porta, per l’arbitro la sfera aveva oltrepassato la linea bianca e convalidava la rete. Dunque Samb – Ravenna 0.

Subita la rete i rossoblu si portano immediatamente in area ospite alla ricerca del pari ma i romagnoli chiudono bene ogni varco e giocano di rimessa.

6’: sugli sviluppi di un angolo battuto da Bellomo, la sfera arriva al limite dell’area sui piedi di Marchi, questi di prima intenzione batte a rete, Venturi con un grande intervento mette la sfera in angolo.

21’: GOOOL, passaggio filtrante di Bellomo per Rapisarda sul fronte offensivo destro, il pendolino rossoblu effettua un cross millimetrico in area per Stanco, questi anticipa il suo diretto controllore e di destro spedisce la sfera in rete che passa sotto le braccia di Venturi. Dunque Samb 1 – Ravenna 1.

Una volta ottenuto il pareggio i rossoblu continuano ad attaccare a testa bassa chiudendo nella propria trequarti i romagnoli che fanno fatica a contenere i rivieraschi.

32’: azione fotocopia del goal dei rossoblu, questa volta è Valente che dalla sinistra mette in mezzo per Stanco, il tiro di prima intenzione del numero undici rossoblu fa la barba al palo di destra di Venturi.

34’: i rossoblu reclamano per un calcio di rigore non concesso dall’arbitro per un vistoso atterramento in area di Bellomo ad opera di Leli, l’arbitro tra lo stupore generale e le proteste veementi dei rivieraschi lascia proseguire l’azione.

Mentre siamo giunti al minuto 37 i rossoblu continuano ad attaccare ed il Ravenna a difendersi con affanno, ma non disdegnando di tanto in tanto azioni di rimessa.

Nei minuti finali di tempo la gara si fa più equilibrata con le due squadre che si danno battaglia più in mezzo al campo che nelle rispettive aree avversarie.

Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sull’1-1. Un risultato parziale che sta stretto ai rossoblu che, dopo aver subito la rete a freddo, hanno fatto per buona parte del tempo la partita ed ottenuto meritatamente il pari, mentre i romagnoli passati inaspettatamente in vantaggio dopo pochi minuti hanno giocato di rimessa e solo nel finale di tempo sono usciti dalla propria trequarti.

SECONDO TEMPO

Si riparte per la ripresa senza cambi, con i rivieraschi che attaccano da destra verso sinistra rispetto alla tribuna centrale.

Rossoblu subito in avanti alla ricerca del vantaggio e Ravenna che agisce di rimessa.

50’: GOOOL, rossoblu subito in vantaggio con Bellomo, questi palla al piede parte dalla propria trequarti fuggendo in contropiede e quando arriva al limite dell’area avversaria lascia partire una bordata che viene deviata da Lelj e si insacca alle spalle di Venturi. Ci sentiamo di attribuire il goal a Bellomo perché il tiro era intenzionalmente diretto in rete, anche se la deviazione è stata determinante. Samb 2 – Ravenna 1.

Subita la rete il Ravenna si getta in avanti alla ricerca del pari e Samb che agisce di rimessa.

61’: esce Valente per posto ad Esposito

65’: ammonito Gelonese

69’: esce Stanco per far posto a Miracoli

69’: esce Bellomo per posto a Bove

Con questi cambi i rossoblu passano al 3-5-1-1, con Esposito che agisce alle spalle di Miracoli.

75’: esce Marzeglia per posto a Broso

75’: esce Ronchi per posto a Barzaghi

79’: esce Rossi per posto a Maistrello

80’: ammonito Marchi

La partita si accende con il Ravenna che attacca a testa bassa alla ricerca del pari e rossoblu che agiscono di rimessa per cercare la rete della sicurezza

83’: un cross di Selleri dalla destra per De Sena in area, la forbice dell’attaccante romagnolo costringe Perina ad una parata a terra con una certa difficoltà

84’ : ammonito Barzaghi

84’. una punizione di Tomi dal limite dell’area scalda le mani a Venturi che para a terra

85’: su cross di Magrini in area colpo di testa di Broso e Perina si supera deviando la sfera in angolo. Ravenna vicinissimo al pari

85’: Esce Rapisarda per posto a Patti

89’: ammonito Perina

Dopo quattro minuti di recupero termina la gara sul risultato di 2-1 in favore dei rossoblu che ottengono così la terza vittoria consecutiva al Riviera tornato fossa dei leoni.

I rivieraschi hanno meritato la vittoria per non essersi disuniti al goal a freddo realizzato dal Ravenna ed aver subito reagito realizzando il pari dopo un quarto d’ora ed aver cercato in tutti i modi la vittoria, ottenuta grazie un maggior possesso palla e ad un secondo tempo in cui hanno messo in campo cattiveria agonistica e carattere, lo stesso del loro tecnico Capuano.

I romagnoli escono dal rettangolo verde con l’onore delle armi perché hanno giocato un’ottima gara soprattutto nella ripresa dove in più di una circostanza sono andati vicinissimi al pari.

Con questa vittoria i rossoblu consolidano il secondo posto in classifica con 49 alle spalle della capolista Padova anch’essa vittoriosa sul Pordenone.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2018 alle 19:19 sul giornale del 03 aprile 2018 - 534 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aTcW





logoEV
logoEV