Sport: Samb, è terminato 1-1 al Druso di Bolzano lo scontro di alta classifica tra Sudtirol e Samb

4' di lettura 25/03/2018 - I rivieraschi ad un primo tempo giocato sotto tono, hanno risposto con una ripresa dai ritmi elevati in cui hanno raggiunto meritatamente il pari. Reti segnate da Costantino nel primo tempo e pareggio di Mattia nella ripresa

E’ terminato 1-1 il big match della trentaduesima giornata tra Sudtirol e Samb giocato al Druso di Bolzano.

Ad un primo tempo in cui i rossoblu non hanno mai impensierito il portiere locale Offredi ed il vantaggio degli altoatesini arrivato sul finire del tempo, ha fatto riscontro una ripresa giocata a ritmi elevati da entrambe le compagini con i rossoblu che hanno raggiunto il meritato pari grazie ai cambi effettuati dal “mago” Capuano, molto bravo nel centrarli come la solito, che hanno cambiato il volto del match.

Entrando nello specifico della gara il tecnico campano, rispetto alla gara di mercoledi scorso vinta contro il Vicenza, cambiava modulo passando dal 3-4-2-1 al modulo a lui più congeniale e cioè al canonico 3-5-2, dunque un centrocampo più folto da opporre ad una formazione molto temibile ed in salute come quella altoatesina, soprattutto in casa.

Assenti per squalifica erano Esposito e Conson, per infortunio Rapisarda e Pegorin.

Marchi scontato il turno di stop riprendeva il suo posto a centrocampo a farne le spese era Bellomo che si accomoda inizialmente in panchina, in attacco Di Massimo affiancava Miracoli.

Il primo tempo era interamente o quasi di marca altoatesina con gli uomini di mister Zanetti che avevano maggior possesso palla ed i rossoblu che hanno cercato di controllare la partita ed abbassare i ritmi non impensierendo mai il portiere locale Offredi.

Di contro il Sudtirol aveva cercato in più di una occasione la via della rete riuscendovi al minuto 41’ con il bomber Costantino che, ricevutala la sfera in piena area dall’ex Berardocco, controllava la stessa e la indirizzava magistralmente in rete nonostante l’intervento dell’incolpevole Perina.

Dunque si andava al risposo con i locali in vantaggio per 1-0. Nella ripresa la musica cambiava letteralmente grazie agli innesti del tecnico rossoblu che passava dal 3-5-2 al più offensivo 3-4-3 con gli ingressi di Bellomo e Valente in luogo di Bacinovic e Di Massimo.

I rossoblu in pochi minuto conquistavano il centrocampo chiudendo nella propria trequarti gli altoatesini e arrivavano al meritato pareggio al minuto 67 con un imperioso colpo di testa in area ospite di Mattia su cross dalla sinistra di Valente, la sfera di infilava sotto la traversa nonostante il tuffo disperato di Offredi.

Da quel momento la gara subiva un’accelerazione con il Sudtirol che non ci stava e si portava in avanti alla ricerca del vantaggio ed i rossoblu che rispondevano colpo su colpo.

Entrambe comunque avevano la loro occasione per portarsi a casa l’intera posta in palio, i rossoblu al minuto 71 con Bellomo che su assist dell’onnipresente Valente spediva la sfera al fil di palo.

Gli altoatesini al minuto 83 con Sgarbi di testa che su cross di Gatto costringeva il bravo Perina a respingere la sfera con i piedi.

Da qui fino alla fine non succedeva più nulla con le due squadre stanche che avevano dato tutto, si arrivava così al triplice fischio finale del signor Meraviglia che mandava i ventidue contendenti sotto la doccia con il risultato finale di 1-1.

Con questo pareggio i rivieraschi rimangono in solitario al secondo posto in classifica distanti sempre otto lunghezze dalla capolista Padova fermata sullo 0-0 a Mestre.

Questo il tabellino della gara Sudtirol - Sambenedettese

FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Sgarbi, Vinetot, Zanchi (63’ Erlic); Tait, Fink © (79’ Smith), Beradocco (79’ Gatto), Broh, Frascatore; Gyasi, Costantino (72’ Candellone). A disp.: D'Egidio, Bertoni, Cess, Boccalari, Oneto, Heatley Flores, Berardi, Roma. All. Paolo Zanetti

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Perina; Di Pasquale, Miceli, Patti (53’ Bove); Mattia, Gelonese, Bacinovic © (46’ Bellomo), Marchi (88’ Candellori), Tomi; Di Massimo (46’ Valente), Miracoli (63’ Stanco). A disp. Raccichini, Demofonti, Austoni. All. Ezio Capuano

ARBITRO: Francesco Meraviglia di Pistoia (Assistenti: Rotondale/Catamo)

MARCATORI: 41’ Costantino (Sud.), 67’ Mattia (Sa.)

AMMONITI: 16’ Marchi (Sa.), 29’ Fink (Sud.), 38’ Di Pasquale (Sa.), 78’ Tomi (Sa.), 90’ Gelonese (Sa.)

ANGOLI: 4 – 2

NOTE: Giornata soleggiata, quasi primaverile, temperatura di 12° circa, terreno di gioco in ottime condizioni.

Spettatori 1500 circa, di cui circa 200 provenienti da San Benedetto e 70 da Monaco di Baviera e Friburgo.

Ricordiamo che i tifosi del Bayern e del Friburgo sono gemellati con quelli rossoblu. Minuti recuperati: 1° T. 1’ – 2° T. 3’


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2018 alle 17:19 sul giornale del 26 marzo 2018 - 462 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aS1Z