Sport: Samb, terzo pari consecutivo al Riviera dei rossoblu da quando Capuano siede in panchina. Gara terminata 1-1 contro la Triestina

7' di lettura 16/12/2017 - Anche oggi come contro il Pordenone, il terreno pesante ha condizionato la gara. Rossoblu più propositivi nella ripresa nonostante le reti siano state segnate nella prima frazione di gioco rispettivamente da Mensha e Tomi

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Pegorin; Di Pasquale, Conson, Miceli; Rapisarda, Bove (57’ Vallocchia), Bacinovic © (87’ Troianiello), Gelonese, Tomi, Esposito (57’ Valente), Miracoli. A disp: Raccichini, Ceka, Mattia, Demofonti, Candellori, Di Cecco, Trillò. All. Ezio Capuano.

TRIESTINA (4-2-3-1): Boccanera; Libutti, El Hasni, Codromaz, Grillo (78’ Pizzul); Meduri, Porcari (81’ Acquadro); Petrella (46’ Bariti), Bracaletti ©, Mensah; Arma (81’ Pozzebon). A disp: Perisan, Celestri, Brandmayr, Erman, Pastore. All. Giuseppe Sannino

ARBITRO : Vincenzo Valiante di Salerno. Assistenti: Marco Cecchi di Pistoia e Alessio Berti di Prato.

MARCATORI : 9’ Mensah (T.), 18’ Tomi (S.)

AMMONITI : 19’ Porcari (T.), 60’ Bracalettii (T.), 64’ Miceli (S.), 64’ El Hasni (T.), 66’ Bacinovic (S.), 72’ Gelonese (S.),

ANGOLI : 4 a 7.

RECUPERO : 2’ 1° T. – 4’ 2° T.

NOTE : Cielo plumbeo nel primo tempo, pioggia battente nel secondo, terreno di gioco pesante, temperatura 8°C circa. Spettatori quantificabili in circa 2.500 unità, abbonati 2036. Presenti in curva sud una dozzina di tifosi friulani.

San Benedetto del Tronto – Dopo la terza vittoria consecutiva in trasferta dell’era Capuano i rossoblu sono attesi da un confronto impegnativo al Riviera, infatti tra poco incroceranno i tacchetti contro la Triestina di mister Sannino reduce dalla vittoria interna contro la Feralpisalò ed una delle pretendenti al salto di categoria, una squadra che ha ottime individualità, una su tutte il bomber Arma. I rossoblu dovranno sfatare il tabù Riviera visto che non vincono tra le mura amiche dallo scorso 8 ottobre. Dovremmo assistere ad una gara ad alto contenuto tecnico, nonostante il terreno allentato per la pioggia, un vero e proprio big match, anche se i rossoblu hanno 4 punti in più in classifica degli alabardati. Il tecnico rossoblu Capuano che conferma il 3-5-2 di Bergamo ripropone Bacinovic davanti alla difesa ma deve fare a meno dell’infortunato Patti sostituito al centro della difesa da Di Pasquale, Esposito sostituisce Valente in avanti, mentre Vallocchia siede in panchina. In casa alabardata il tecnico Sannino rispetto alla gara vinta contro la Feralpisalò effettua un solo cambio inserendo lungo l’out difensivo mancino l’ex Grillo al posto di Pizzul, per il resto gli stessi di sabato scorso.

PRIMO TEMPO

Ore 16:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Triestina che indossa casacca e pantaloncini bianchi, mentre la Samb la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, i rivieraschi attaccano da sinistra verso destra in questo primo tempo.

Mezz’ora prima che inizi la gara smette di piovere sulla città.

Dopo il fischio dell’arbitro che dà inizio alle ostilità, nonostante il terreno allentato, entrambe le squadre cercano senza tanti tatticismi la via della rete anche se la Samb mostra una certa aggressività ed è più propositiva della Triestina.

6’: Un cross dalla destra di Libutti viene colpito di testa in area da Mensh ma la sfera termina alta sopra la traversa.

8’: Una punizione battuta da Bacinovic dalla sinistra viene intercettata di tacco da Bove che la indirizza i rete, la sfera sfiora il palo di destra di Boccanera.

9’: Un tiro dai 20 metri di Bracaletti non viene bloccato da Pegorin causa la sfera bagnata, a due passi per Mensha è un gioco da ragazzi mettere dentro la palla dell’1-0. Samb 0 – Triestina 1.

15’: Triestina vicinissima al raddoppio con Libutti, Porcari serve in area un pallone a Libutti, i giocatori rossoblu si fermano lasciando in fuorigioco il giocatore friulano, ma l’assistente dell’arbitro lascia proseguire l’azione, il pallonetto di Libutti sfiora l’incrocio dei pali. Proteste veementi dei rossoblu all’indirizzo di arbitro e guardalinee per la mancata segnalazione di fuorigioco.

Subita la rete i rossoblu si riversano nella metà campo friulana e dopo nove minuti pervengono al pareggio.

18’: GOOOL, su un calcio di punizione battuto da Tomi dai 30 metri, la sfera rimbalza davanti a Boccanera, causa terreno viscido, beffandolo ed infilandosi inesorabilmente in rete. Samb 1 – Triestina 1.

19’: Ammonito Porcari.

Ci si avvicina alla mezz’ora di gioco con le due squadre che si danno battaglia in campo senza lesinare energie nonostante il terreno inzuppato d’acqua cercando senza mezzi termini la via della rete, nel contempo si fanno sentire i tifosi della nord che incitano senza soluzione di continuità i propri beniamini.

35’: Uno scambio ravvicinato Rapisarda Esposito in area, mette quest’ultimo in condizioni di battere a rete, la sfera supera il portiere Boccanera ma sulla linea salva il difensore El Hasni. Samb vicinissima al raddoppio.

A cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco inizia a piovere di nuovo.

Finale di tempo che si chiude con i rossoblu in costante proiezione offensiva e Triestina che si difende con qualche difficoltà.

Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi con le due squadre che vanno al riposo sull’1-1. Nonostante il terreno allentato per la pioggia è stato un primo tempo giocato a ritmi elevati con le due squadre che si sono date battaglia sin dai primi minuti di gioco. E’ partita forte la Triestina che è anche passata in vantaggio su una leggerezza di Pegorin ma i rossoblu dopo appena nove minuti sono pervenuti al pareggio con un proiettile su punizione di Tomi che ha beffato Boccanera. Finale di tempo di marca rossoblu.

SECONDO TEMPO

Si riparte per il secondo con un cambio effettuato dal Triestina, infatti …...

46’: Esce Petrella per posto a Bariti.

In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra che vede l’area di rigore avversaria meno inzuppata d’acqua, mentre continua a piovere incessantemente.

Il secondo parziale inizia con la Samb subito aggressiva che si getta in avanti alla ricerca del vantaggio e la Tristina che si difende con ordine e di conseguenza agisce di rimessa. Il terreno di gioco pesante non aiuta certo lo spettacolo ma i giocatori delle due squadre non lesinano energie in campo.

Il tecnico Capuano inserisce forze fresche in campo, infatti …..

57’: Esce Bove per posto a Vallocchia.

57’: Esce Esposito per posto a Valente.

60’: Ammonito Bracaletti.

64’: Ammonito Miceli.

64’: Ammonito El Hasni.

66’: Ammonito Bacinovic.

72’: Ammonito Gelonese.

Fioccano i cartellini da una parte e dall’altra con i rossoblu che fanno fatica ad imbastire trame di gioco visto anche l’ostruzionismo dei friulani che badano solo a difendersi.

Alla mezz’ora di gioco nessun tiro nello specchio della porta hanno effettuato i rossoblu nonostante la gran mole di gioco, il terreno di certo non aiuta chi deve attaccare.

78’: Esce Grillo per far posto a Pizzul.

80’: Dopo un veloce contropiede i friulani vanno al tiro con Codromaz ma la sfera termina alta sopra la traversa.

81’: Esce Arma per far posto a Pozzebon.

81’: Esce Porcari per far posto ad Acquadro.

Nei minuti finali di gara squadre allungate che cercano entrambe la via della rete, con i rossoblu più intraprendenti dei friulani ai quali sta bene anche il pari.

Il tecnico Capuano tenta la carta Troianiello con la Samb decisamente a trazione anteriore, infatti …….

87’: Esce Bacinovic per far posto a Troianiello.

Dopo quattro minuti di recupero termina la gara sul risultato di 1-1, i rossoblu avrebbero anche meritato la vittoria per come hanno affrontato la seconda frazione di gioco ma il terreno al limite della praticabilità e la Triestina che nel secondo tempo ha badato più a difendersi che ad attaccare hanno fatto maturare questo ennesimo pari tra le mura amiche.

Dunque terzo pari consecutivo al Riviera per mister Capuano che fra le mura amiche non riesce ancora ad ottenere i tre punti, anche se oggi i suoi ragazzi avevano di fronte la Triestina che quest’estate ha allestito una formazione di tutto rispetto per tentare la scalata in serie B.

Nonostante il pari i tifosi della curva nord e quelli della tribuna est mare hanno applaudito i rossoblu andati in entrambi i settori a salutarli.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2017 alle 19:14 sul giornale del 18 dicembre 2017 - 353 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aPXZ





logoEV
logoEV