Sport: Samb, tutto pronto per il big match dei play off di sabato tra Gubbio e Samb. Rivieraschi costretti a vincere

3' di lettura 12/05/2017 - I ragazzi di mister Sanderra, sono consapevoli dei propri mezzi e dunque affronteranno il Gubbio senza nessun timore reverenziale e senza la foga di dover segnare subito. In caso di vittoria ci sarà il Lecce. Sono previsti circa mille tifosi al seguito

Terzo giorno di ritiro in quel di Roccaporena per i ragazzi di mister Sanderra in attesa della gara di sabato 13 maggio contro il Gubbio di mister Magi.

I ragazzi si allenano serenamente con impegno e dedizione, fa sapere la società rossoblu, in attesa dell’incontro decisivo di sabato in una gara da dentro o fuori.

Ricordiamo che il Gubbio, essendo arrivato sesto in classifica e dunque prima dei rossoblu, non deve necessariamente ottenere i tre punti, ciò che deve fare invece la Samb.

I rossoblu, quelli rivieraschi, visto che anche il Gubbio veste rossoblu, sono consapevoli che hanno a disposizione un solo risultato e cioè la vittoria, se vogliono proseguire nella loro avventura dei play off.

Mentre il Gubbio, forte dei due risultati a disposizione, ha meno ansia nel cercare i tre punti a tutti i costi e dunque affronterà la gara sicuramente con uno spirito diverso da quello dei rivieraschi, rivieraschi che saranno sostenuti al Barbetti da quasi mille tifosi.

Nelle due gare di campionato, i rivieraschi hanno battuto due volte il Gubbio di Magi, sia all’andata, al Barbetti per 1-3, con in panchina Palladini, che al ritorno al Riviera con l’attuale tecnico Sanderra per 2-0, ma quella di sabato sarà una gara diversa, soprattutto perché non ci sarà appello e cioè anche una gara di ritorno, dunque la preparazione della partita sarà diversa da parte dei due tecnici.

Come si diceva in precedenza, alla fine della regular season, il Gubbio è arrivato sesto in classifica con 58 punti, due in più dei rossoblu, frutto di 17 vittorie, 7 pareggi e 14 sconfitte. Tornado ai rivieraschi, il tecnico Sanderra, a nostro avviso, non stravolgerà la formazione che ha battuto il Pordenone domenica scorsa, anche se, essendo tornati a disposizione i due centrali difensivi Radi e Mori, sicuramente saranno della partita, vista anche la loro esperienza, a scapito dei giovani, seppur bravi Di Filippo e Mattia, anche Aridità, smaltito l’infortunio al polaccio sarà della gara, mentre Sabatino è tornato a disposizione dopo aver scontato la squalifica, ma potrebbe rimanere in panchina, ancora out per squalifica Damonte.

Come nostra consuetudine, abbozziamo l’undici che incrocerà i tacchetti contro il Gubbio e cioè Aridità tra i pali, i quattro difensori da destra a sinistra dovrebbero essere Rapisarda, Radi, Mori e Grillo, a centrocampo agirà Bacinovic come schermo davanti alla difesa, mentre gli altri due centrocampisti saranno i riconfermati Lulli a sinistra e Vallocchia a destra, mentre il tridente d’attacco dovrebbe essere formato da Mancuso a destra, il riconfermato Agodirin a sinistra, con la punta centrale dovrebbe essere anch’essa il riconfermato Sorrentino.

Dovrebbero essere circa mille i tifosi rossoblu al seguito della squadra.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Pierantonio Perotti di Legnano.

Ricordiamo che la gara si disputerà sabato 13 maggio con fischio d’inizio fissato per le H.15:30.

Ricordiamo inoltre che, chi vincerà questo incontro, affronterà in una doppia gara il Lecce, arrivato secondo nel girone C.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2017 alle 12:05 sul giornale del 13 maggio 2017 - 1158 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aJgO





logoEV