Rugby, play off C1: voglia di rivincita nell’aria. A Fano arriva il San Benedetto

3' di lettura 03/03/2017 - C’è tanta voglia di rivincita in casa Fano Rugby in vista del match contro San Benedetto valido per la terza giornata dei play off di serie C1.

Dopo la vittoria al debutto contro Macerata, i fanesi lo scorso 19 febbraio hanno subito una severa lezione dal Cus Ferrara, un 65-0 che ancora nell’ambiente deve essere del tutto digerito.

“Non è il vero Fano Rugby quello sceso in campo a Ferrara”. E’ sicuro il capitano, Sandro Giovannelli, che alla vigilia della gara numero 3 di questa seconda fase, sprona la squadra: “Ferrara è di un altro livello rispetto a noi – ammette il capitano – e vincere era forse impossibile, ma avevamo il dovere di fare meglio. La partita sembrava non finire più e quando accade questo significa che qualcosa non va. Potevamo assolutamente limitare il passivo perché abbiamo le qualità per giocare alla pari con tutti, ma purtroppo così non è stato. Ora – continua Giovannelli – abbiamo davanti a noi l’occasione per rifarci e per dimostrare il nostro valore, sfruttando anche il fattore pubblico che sicuramente, come successo in tutte le altre partite, farà sentire la sua voce”.

Occhio però al San Benedetto che non ci sta assolutamente a recitare il ruolo della vittima designata ed ha già dato due dispiaceri in stagione ai ragazzi di Franco Tonelli, sconfitti in trasferta per 30-22 e in casa per 6-17.

“E’ l’unica squadra che nella prima fase ci ha battuto due volte – conferma il capitano –, motivo in più per scendere in campo determinati e concentrati fin dal primo minuto. Per noi questa è la prima esperienza nei play off, San Benedetto invece li ha giocati anche l’anno scorso quindi hanno dalla loro anche più esperienza. In queste due settimane però – conclude Giovannelli - abbiamo lavorato tanto per cercare di evitare gli errori commessi a Ferrara e domenica sera speriamo di poter raccontare di una partita diversa da quella dello scorso turno”. Inizio gara ore 14.30.

Sempre al “Falcone-Borsellino” scenderà in campo anche l’Under 18 che cercherà la terza vittoria di fila della seconda fase. Al cospetto dei ragazzi di Giorgio Brunacci sabato alle 17.30 ci sarà la Polisportiva Abruzzo, “squadra alla portata – commenta il tecnico – con cui vogliamo assolutamente dare continuità alle due vittorie ottenute finora cercando di rispolverare quanto di buono sappiamo fare”.

Antipasto della sfida tra Fano Rugby e Polisportiva Abruzzo sarà il raggruppamento Mini Rugby che vedrà La Città della Fortuna ospitare le categorie U6/8/10/12 di Fano, Pesaro e Falconara. “A causa delle tante adesioni – spiega il responsabile di settore fanese, Roberto Ciavaglia – la federazione ha deciso di dividere in tre questo raduno che vedrà i ragazzi marchigiani scendere in campo anche a Fabriano e Macerata”. Inizio previsto per le 15.30 con conseguente terzo tempo in Club House.

Domenica invece scenderanno in campo U14 e U16. I più piccoli allenati da Sancilles, Bussaglia e Bargnesi ricevono Jesi, squadra già sconfitta qualche settimana fa ma non per questo da sottovalutare. Esordio per qualche nuova recluta inserita da poco in organico








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2017 alle 10:37 sul giornale del 04 marzo 2017 - 266 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, san benedetto, sport fano, Asd Fano Rugby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aG2H





logoEV