Sabato 17 dicembre 2016 un incontro con Enrico Calamai

1' di lettura 13/12/2016 - Presso l'Auditorium comunale Tebaldini, in occasione della Giornata Mondiale del Diritti dell'Uomo della Giornata Internazionale dei Migranti, il Club per l'UNESCO di San Benedetto del Tronto incontra il già viceconsole italiano in Argentina, definito lo Schindler di Buenos Aires; l'uomo che mise in salvo più di trecento italiani perseguitati dal regime militare argentino del 1976, tra cui su segnalazione del giovane Papa Bergoglio, una giovane coppia da lui sposata, impegnata nelle baraccopoli di Buenos Aires e ricercata dai militari.

Enrico Calamai, definito “eroe scomodo” nella puntata a lui dedicata nella trasmissione televisiva RAI - La Storia siamo noi-, ha passato la propria vita a diffondere il significato della difesa dei Diritti Umani, anche a spese di una più brillante carriera diplomatica, ed il suo libro “Niente asilo politico” ha ispirato a la mini serie televisiva “Tango per la Libertà” andata in onda quest'anno su RAI UNO.

“Oggi difendiamo i diritti degli altri!” è l'invito del Segretario Generale ONU Ban Ki-moon in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell'Uomo 2016. Questo invito è stato raccolto anche dal Club per l'UNESCO di San Benedetto del Tronto con questo incontro moderato dall'avv. Silvio Venieri.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2016 alle 16:20 sul giornale del 14 dicembre 2016 - 595 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEBe





logoEV