Sport: Samb, nel derby contro l'Ancona, i rossoblu vogliono tornare al successo e spazzare via le critiche

2' di lettura 10/12/2016 - I ragazzi di Palladini, dopo tre pareggi consecutivi, vogliono i tre punti e mettere a tacere i mugugni della piazza. Derby molto sentito dalle due tifoserie e sono attesi circa 400 tifosi dorici

Per la diciottesima giornata di andata del campionato di Lega Pro girone B, i rossoblu affronteranno domenica 11 dicembre l’Ancona di mister Brini e degli ex Moi e Momentè, in un derby che si annuncia ad alto contenuto agonistico ed avvincente, come lo sono state avvincenti, in passato, le gare tra le due compagini.

I dorici nelle ultime gare hanno cambiato marcia e vengono da tre risultati utili consecutivi, e nel turno infrasettimanale, hanno pareggiato in casa con la corazzata Padova per 2-2.

Gli uomini di Brini che ad inizio di torneo erano partiti con ben altre ambizioni, si trovano a pochi punti dalla zona “rossa” e fin qui hanno ottenuto 3 Vittorie, 8 Pareggi e 6 Sconfitte ed hanno 13 punti di distacco dai rossoblu.

Sulla carta, la gara con l’Ancona presenta molte insidie, in primis perché i dorici in trasferta hanno fermato sullo 0-0 il Pordenone qualche settimana fa, poi perché un derby non rispetta mai i pronostici, infine se ci mettiamo che, i rossoblu vengono da tre pareggi consecutivi avendo dimostrato un certo calo di forma e dunque vorranno riscattarsi, ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un derby avvincente.

Il tecnico rossoblu Palladini, dopo aver sperimentato con discreto successo il 4-3-1-2 contro il Santarcangelo, dovrebbe tornare al modulo a lui molto caro e cioè al 4-3-3 che tante soddisfazioni gli ha dato in questa e nella passata stagione.

Per quanto riguarda la formazione che affronterà l’Ancona, Palladini che deve fare a meno ancora di Ferrario in difesa, dovrebbe riportare al centro dell’attacco Sorrentino e lungo l’out mancino offensivo Tortolano, con conseguente panchina sia per Fioretti che per Di Massimo, per il resto gli stessi di mercoledi scorso che hanno impattato contro il Santarcangelo e cioè Aridità tra i pali, linea difensiva a quattro composta da destra a sinistra da Di Filippo, Mori, l’ex Radi e N’Tow, a centrocampo giostreranno Berardocco, schermo davanti alla difesa con Lulli e Sabatino centrali di centrocampo, mentre il tridente offensivo potrebbe essere composto da Mancuso a destra, Tortolano a sinistra ed al centro dell’attacco Sorrentino.

Per questo derby molto sentito dalle due tifoserie, da Ancona partiranno in 400 per sostenere i propri beniamini e si prevede il pubblico delle grandi occasioni al Riviera, vista anche la giornata festiva.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Giuseppe Strippoli di Bari, il fischio d’inizio è fissato per le H.14:30.


di Marco De Berardinis
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2016 alle 10:48 sul giornale del 12 dicembre 2016 - 773 letture

In questo articolo si parla di sport, sambenedettese calcio, noi samb, articolo, Marco De Bernardinis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEvn





logoEV