8 dicembre: il Giubileo straordinario della Misericordia

Giubileo della Misericordia, papa Francesco apre la Porta Santa 2' di lettura 08/12/2015 - Comincia oggi 8 dicembre giorno della ricorrenza dell’Immacolata il Giubileo straordinario della “Misericordia” indetto dal Pontefice Francesco con l’apertura della Porta Santa una delle cinque vie d’accesso della Basilica di S.Pietro.

L’Anno Santo durerà fino al 20 novembre 2016. In questo periodo il Papa concede ai fedeli l’indulgenza e la remissione dei peccati se osservano specifiche prescrizioni: ci si deve recare a Roma o in una Cattedrale o chiesa particolare e prendere parte alle celebrazioni e ai riti religiosi dedicati a questo.

Il Giubileo trae le sue origini dalla religione ebraica, infatti la parola deriva da yòbel che significa corno d’oriente il cui suono dava inizio all’anno santo ebraico che si svolgeva ogni 50 anni. Nella Chiesa Cattolica si tiene ogni 25 anni, ma il Papa ha la facoltà di annunciare anche alcuni straordinari come quello di adesso della “Misericorsia. Il primo Giubileo della storia è stato indetto da Bonifacio VIII nel 1300 che ufficiò un’usanza dei pellegrini che si recavano a Roma per le indulgenze a partire dal VII secolo

. I Giubilei straordinari per la remissione dei peccati sono giunti in un secondo tempo, infatti nel 2000 fu indetto quello da Papa Giovanni Paolo II che è passato alla storia perché per la prima volta ampliò l’indulgenza anche a chi seguiva i riti per mezzo della radio e della televisione. L’attuale Giubileo straordinario avverrà in un momento storico non del tutto facile perché si apre con una minaccia terroristica reale dove i controlli di pubblica sicurezza sono altissimi.

Un dato importante: l’apertura della Porta Santa del Giubileo 2015 è avvenuta, secondo un rito austero voluto dal Santo Padre, alle ore 11,00 dell’ 8 dicembre e rimarrà alla storia in quanto presenti due Papi: Papa Bergoglio e il Papa Emerito Benedetto XVI.


di Luigi Verdecchia
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2015 alle 13:51 sul giornale del 09 dicembre 2015 - 897 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo, Luigi Verdecchia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aron





logoEV