Al Palariviera per i biopic l'intramontabile ricordo di Lucio Dalla con 'Senza Lucio'

1' di lettura 03/11/2015 - La rassegna prosegue mercoledì 4 novembre con Senza Lucio, docufilm di Mario Sesti che racconta l’indimenticato Lucio Dalla attraverso gli occhi di chi gli è stato più vicino negli ultimi dieci anni, Marco Alemanno, che parla del suo incontro con Lucio.

Della sua crescita umana, professionale e artistica vivendo al suo fianco, ma anche di tutti gli aspetti più quotidiani e profondi della vita di Dalla: dall’amore per il Sud d’Italia, nato durante l’infanzia, alla passione per il cinema, dal suo rapporto con la musica alla sua bulimica curiosità di gettarsi continuamente in altre avventure (il teatro, la poesia, l’arte in genere), dalla frenesia mercuriale all’umorismo inesauribile.

Ma, soprattutto, dalla conversazione con Marco Alemanno, viene fuori un sentimento che tutti possiamo condividere: l’intensa e malinconica sensazione di perdita che chiunque alla morte di Lucio Dalla ha provato.

Non mancano le voci di chi con Lucio ha collaborato e lo ha conosciuto meglio: Charles Aznavour, Paolo Nutini, John Turturro, i fratelli Taviani, Isabella Rossellini, Ernesto Assante, Gino Castaldo, Renzo Arbore, i Marta sui Tubi, Piera Degli Esposti, Paola Pallottino, Toni Servillo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2015 alle 22:13 sul giornale del 04 novembre 2015 - 444 letture

In questo articolo si parla di cinema, spettacoli, uci cinemas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ap1X