Pedaso: auto contro scooter, barista trentenne di Ripatransone travolto mentre torna a casa

1' di lettura 20/08/2015 - Davanti alla chiesa di Pedaso, a pochi metri dal Comune ha perso la vita, poco prima delle tre del mattino di giovedì 20 agosto Alessandro Veccia, 30 anni originario di Ripatransone, ma residente a Campofilone da pochi mesi.

Il ragazzo era un barista e stava tornando a casa dopo il lavoro, quando è stato centrato sulle strisce pedonali all'interno della carreggiata che stava percorrendo con lo scooter, da un’auto condotta da un quarantenne di Pedaso.

La dinamica è semplice: l’auto procedeva da sud verso nord, Veccia tornava verso casa. L’uomo alla guida, che si è sentito male dopo l'impatto, è stato sottoposto all’alcoltest.

I medici del 118 hanno provato a rianimare Veccia, riuscendolo a caricare ancora vivo sull’ambulanza. Ma durante il trasporto al Murri è morto. Indagano i carabinieri di Fermo intervenuti assieme ai colleghi di Pedaso.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2015 alle 22:30 sul giornale del 21 agosto 2015 - 458 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, articolo, cronaca Pedaso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/anlo





logoEV
logoEV