25 aprile 2015, 70° Anniversario della Liberazione d'Italia: una nota di Claudio Benigni

1' di lettura 24/04/2015 - Il 25 aprile celebriamo tutti assieme i 70 anni dalla Liberazione dell'Italia dal giogo nazifascista. Fu la fine della Seconda Guerra Mondiale, fu l'inizio del paese civile e democratico che ancora oggi possiamo vivere.

Non bisogna mai dimenticare questa data, ciò che rappresenta, il suo messaggio di speranza e il suo monito.

L'intolleranza, la violenza, la prevaricazione sono stati i disvalori che hanno portato l'Italia in quel baratro di cui non smetteremo mai di festeggiare la Liberazione.
Verrà un giorno in cui i testimoni di quegli anni non saranno più fra noi. Ma la mia generazione, la generazione dei nostri figli, quella dei nostri nipoti, non dovranno mai dimenticare la lezione di libertà che viene da coloro che hanno dato tutto per far uscire l'Italia da quell'inferno.

Sono date come queste che fanno capire quanto sia importante lo studio e la condivisione della Storia. A scuola, certamente, ma anche nella vita pubblica e nel dibattito culturale.
Il 25 aprile, rivolgiamo tutti quanti un pensiero alla Libertà e a coloro che hanno combattuto per Lei. Un pensiero vero, sincero, informato.

Sarà il modo migliore per onorare il loro messaggio e costruire nel nostro piccolo un mondo dove intolleranza, violenza e prevaricazione siano sempre sconfitti in partenza.

Il 25 aprile, rivolgiamo anche un pensiero a chi in tutto il mondo si batte e si sacrifica per la libertà. A chi la cerca tramite viaggi disperati via mare, verso un continente che ha il dovere morale di aiutare e soccorrere.


da Claudio Benigni, capogruppo del Pd del Consiglio Comunale di San Benedetto







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2015 alle 18:58 sul giornale del 27 aprile 2015 - 522 letture

In questo articolo si parla di politica, Pd san benedetto del tronto, Claudio Benigni, comune di San Bendetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aizc





logoEV