Grottammare: l'oca lombardella fa sosta in città!

1' di lettura 23/04/2015 - Si ferma in piazza San Pio V per cercare riposo dal suo viaggio da migrante: non una viandante qualsiasi, ma un’oca lombardella è stata trovata mercoledì 22 aprile in pieno centro, a Grottammare, così tanto affaticata da dover abbandonare il suo stormo diretto in nord Europa.

L’insolito incontro è capitato a un passante residente a San Benedetto del Tronto, il sig. Quinto Silla, che prontamente si è recato con il volatile sottobraccio – un esemplare femmina - nei vicini uffici del Servizio Ambiente del Comune.

L’oca è stata affidata alla Polizia provinciale che si sta occupando di rimettere in forze l’animale: “Non è ammalata. Era solo molto stanca e aveva bisogno di acqua – riferiscono gli agenti Gionni e Capriotti – Non appena avrà ripreso le forze, la lasceremo libera di riprendere il volo migratorio dal lago di Gerosa”.

“Sono uccelli che nidificano nella Tundra – aggiunge l’esperto Capriotti – e capita spesso che durante il loro lungo viaggio verso il nord Europa facciano delle soste per riposarsi. Un altro caso è stato registrato pochi giorni fa a Macerata. A Grottammare non è il primo episodio. L’anno scorso, tra l’altro, proprio qui ad essere soccorso fu un cigno nero”.

L’oca lombardella (Anser Albifrons) è un volatile socievole e poco intimidito dalla presenza dell’uomo (lo dimostra la facilità con cui è stata soccorsa), che sverna nel sud d’Europa e nidifica nei territori del nord. E’ una delle specie protette dalla Direttiva Uccelli approvata il 2 aprile 1979 dalla Commissione Europea con lo scopo di promuovere la tutela e la gestione delle popolazioni di specie di uccelli selvatici nel territorio europeo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2015 alle 13:45 sul giornale del 24 aprile 2015 - 455 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di Cupramarittima, comune di San Bendetto del Tronto, Enrico Piergallini, Quinto Silla San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aitV





logoEV
logoEV