Matelica - Sambenedettese, Canil: 'Una gioia ospitare questo club'

Mauro Canil 2' di lettura 18/04/2015 - Sta arrivando la giornata tanto attesa a Matelica: quella del big match con la Sambenedettese.

“Benvenuta Sambenedettese: mi piacerebbe accogliere così i tifosi rossoblù che arriveranno a Matelica domenica perché per noi è una gioia e un onore poter ospitare una società così importante”. Sono le parole del presidente del Matelica Mauro Canil che confida l’emozione nell’avvicinarsi alla sfida con la Sambenedettese.

Domenica al Comunale alle 15 i biancorossi ospiteranno per la prima volta nella storia il blasonato sodalizio rossoblù in una giornata storica che, al di là della classifica, metterà in campo molto più dei tre punti in palio. “Ovviamente in campo ognuno giocherà per sé, ma sarei contento che fossero in tanti i tifosi che arriveranno da San Benedetto perché noi siamo felici di accoglierli – continua Canil – Nella gara d’andata hanno dimostrato cosa sia l’ospitalità e il senso dello sport regalandomi anche una sciarpetta che ho gradito molto e ricevuto con piacere. Mi piacerebbe per questo poter ricambiare l’ospitalità a Matelica, seppur nel nostro piccolo”.

In effetti potrebbero arrivare meno ospiti del previsto considerando la settimana burrascosa affrontata dai rossoblù. “Io mi auguro che sia una bella giornata di sport e che si respiri una bella atmosfera. Poi in campo ognuno combatterà per i propri obiettivi e si affronterà con lealtà e nel rispetto dell’avversario”.

L’allenamento di rifinitura di oggi ha confermato il recupero a pieno del difensore Francesco D’Addazio che riprenderà il suo posto al centro della difesa nel 4-3-2-1. Al suo fianco il giovane Cesselon. Bartoccetti recupera anche, dopo la giornata di squalifica, il terzino Corazzi, che tornerà a sinistra al posto di Benedetti nonchè il portiere Spitoni. A centrocampo Lazzoni potrà finalmente rifiatare dopo cinque partite adattato in difesa e con tutta probabilità toccherà all’ex di turno Borgese vestire i panni di regista insieme a Moretti. Ancora da sciogliere i dubbi su chi inserire tra Scotini o Iotti. Davanti non è escluso che l’allenatore biancorosso riproponga un reparto offensivo esperto, come quello schierato a Giulianova con Jachetta e Mandorino a fare dal spalla all’unica punta che, contro la Sambenedettese sarà Ambrosini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-04-2015 alle 09:29 sul giornale del 20 aprile 2015 - 456 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, sambenedettese, canil, matelica - sambenedettese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aifm





logoEV
logoEV