Gruppi e bande intorno alla stazione. Preoccupazione tra gli esercenti della zona

stazione San Benedetto del Tronto 1' di lettura 19/04/2015 - Si dice che la stazione ferroviaria sia il biglietto da visita di una città. Quello di San Benedetto non è tra i più accattivanti da presentare. Oltre ai lavori sulla facciata esterna che vanno avanti da mesi e il traffico molto caotico a causa dei pullman e auto che sostano nel piazzale creando ingorghi, un altro problema è certamente rilevante. Si tratta della sicurezza.

Alcuni esercenti hanno lamentato che intorno ai loro esercizi commerciali la sera, quando fa buio ci sono gruppi di giovani che fanno cercoletti in alcuni angoli come le scalette di Via Palermo schiamazzando, urlando e a volte inveendo gli uni contro gli altri anche in maniera violenta. Di solito hanno bottiglie di birra e alcol in mano; al mattino si vede chiaramente lo sporco e i rifiuti lasciati per terra.

Questa situazione genera paura e insicurezza tra i negozianti che chiudono il locale alla sera per tornare a casa, ma anche tra i passanti, visto che non si può mai sapere cosa si rischia transitando accanto a questi gruppuscoli. Anche il presidente di comitato di Quartiere Pierfrancesco Troli, in un intervista rilasciata qualche giorno fa, si è detto preoccupato e ha invocato più controlli per le minibande che si aggirano per il quartiere, che ricordiamo non ha mai visto risolto il problema della movida molesta.

E se si pensa che fra un po’ arriverà la bella stagione non si può effettivamente rimanere molto tranquilli.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2015 alle 16:36 sul giornale del 20 aprile 2015 - 596 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comune di San Bendetto del Tronto, articolo, stazione di San Benedetto del tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aigc