Approvato ed esecutivo il Piano Particolareggiato di San Pio X

2' di lettura 15/04/2015 - Si è svolta martedì 14 Aprile 2015 presso la Sala Giunta del Comune di San Benedetto del Tronto la Conferenza stampa per comunicare l’approvazione della variante definitiva San Pio X varata dalla Giunta Comunale nella seduta del 13 Aprile. Una variante già prospettata nel 2008 e sondata nel 2012 e che vede oggi la sua completa realizzazione grazie all’Ufficio di Piano del Comune.

Il Piano Particolareggiato interessa 381.075 mq dell’area urbanizzata del Comune di San Benedetto che comprende aree edificate e aree libere nella zona “Marina di Sotto – Piazza San Pio X”. All’interno di tale zona il Piano individua un’area sottoposta a “riqualificazione urbanistica” che avrà lo scopo di perfezionare la viabilità esistente di via Correggio e via Serpieri. Obiettivo principale del progetto è l’acquisizione di aree standard e pianificazione urbana che coinvolga pubblico e privato.

Un intervento passato per ben tre volte in Consiglio e che secondo l’Assessore all’Urbanistica Paolo Canducci “rappresenta lo slancio per permettere al mercato immobiliare di ripartire dopo la crisi”.
Grazie all’approvazione del Piano, da adesso in poi i privati interessati potranno agire e richiedere i permessi di costruire includendo nei progetti la realizzazione di opere pubbliche nonché servizi e sottoservizi utili alla Comunità.

L’intervento più importante e che più interessa a Comune e cittadini sarà la realizzazione della tanto desiderata Piazza nell’area - di proprietà della famiglia Bollettini e dell’Azienda di costruzioni Sipa - antistante la Chiesa San Pio X.

“Non è stato facile incontrare il consenso di tutti” – ha dichiarato Canducci – “Sia con la Provincia che con i privati, ma il proposito del Comune è di creare le condizioni e non diventare un intermediario edilizio”.
Il Piano Particolareggiato prevede inoltre notevoli caratteristiche di sostenibilità ambientale rendendo obbligatorio il raggiungimento delle prestazioni energetiche degli edifici imposte dalla normativa vigente.

L’Assessore ha inoltre puntualizzato che la variante rappresenta il primo esempio a San Benedetto di progetti di questo tipo pensato per soddisfare le esigenze pubbliche.

Presenti alla Conferenza stampa l’Assessore all’Urbanistica Paolo Canducci, il Dirigente Germano Polidori , il Funzionario Marco Cicchi e il Presidente del Comitato.


di Valentina Vagnoni
redazione@viveresanbenedetto.it







Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2015 alle 18:03 sul giornale del 16 aprile 2015 - 624 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo, Valentina Vagnoni, assessore Paolo Canducci San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ah79