Ancona: tagli agli uffici postali nelle Marche, una manifestazione pubblica ad Ancona

1' di lettura 29/03/2015 - Le segreterie regionali, CISL SLP, CGIL SLC, UIL POSTE, FAILP CISAL, CONFSAL, indicono per il giorno 2 aprile 2015 una manifestazione pubblica contro il piano di riduzione della rete degli uffici postali presentato da Poste Italiane alle OO.SS. nei giorni scorsi.

Per le Marche le azioni contenute nel Piano industriale prevedono 10 chiusure e 23 razionalizzazioni. La manifestazione del 2 aprile si articolerà in un sit in di protesta dalle 10,00 alle 12,30 davanti alla sede regionale di Poste Italiane Spa in largo XXIV Maggio e a seguire è convocata un’ assemblea pubblica, nella adiacente ex sala consigliare del Comune di Ancona. Le segreterie regionali, CISL SLP, CGIL SLC, UIL POSTE, FAILP CISAL, CONFSAL hanno invitato e sollecitato la partecipazione alla protesta tutti i Parlamentari marchigiani, i Sindaci dei Comuni interessati dai tagli, Anci, Uncem, la Regione Marche e tutta la cittadinanza. Ancona 27 marzo 2015.

SLP-CISL SLC-CGIL UILPOSTE FAILP-CISAL CONFSAL COM.NI






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2015 alle 16:34 sul giornale del 30 marzo 2015 - 384 letture

In questo articolo si parla di attualità, cisl marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahou





logoEV