Grottammare: 'Insieme per il Saharawi', ultimi giorni per aderire

2' di lettura 25/03/2015 - Ultimi giorni per aderire al decennale della cena di solidarietà “Insieme per il Saharawi”, in programma sabato prossimo, 28 marzo, presso il ristorante del residence Le Terrazze di Grottammare.

Intanto, sono arrivati a una trentina gli sponsor dell’evento, il cui programma annovera sia la tradizionale lotteria con oltre 60 premi tra buoni sconto, gadget e prodotti di consumo, sia momenti di intrattenimento quest’anno dedicato tutto ai bambini presenti, con la partecipazione a titolo gratuito della compagnia Due Piume in “Sfricio e Fantagirò in mille bolle show”.

Il costo della cena è di 25 €. La quota è comprensiva del contributo di 10€ che andrà a sostenere il Progetto Saharawi, il programma di cure e accoglienza sanitaria rivolto ai bambini attraverso il quale il comune di Grottammare sostiene dal 1999 la causa politica di un Popolo che attende di rientrare nei propri territori.

I Saharawi, infatti, sono rifugiati dal 1975 del deserto del Sahara algerino, da quando cioè il Marocco ha occupato le colonie nordafricane lasciate dalla Spagna, dove loro vivevano. Nonostante condizioni di vita estreme, il popolo Saharawi a un certo punto della sua lotta ha deciso di preferire la via diplomatica a quella delle armi e attende pacificamente di rientrare in possesso dei propri territori per procedere al referendum per l’autodeterminazione stabilito anche da una risoluzione dell’ONU.

“Le adesioni alla cena e i tanti sponsor sono la sintesi della solidarietà che sostiene “Insieme per il Saharawi” dal 2005 – fanno sapere i volontari della Consulta per la fratellanza tra i popoli, organizzatrice dell’evento – Ringraziamo finora tutti quelli che si sono adoperati sia collaborando all’organizzazione sia partecipando alla serata”.

I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare il viaggio in Italia di un gruppo di bambini Saharawi, atteso a Grottammare per i primi di luglio. I bambini saranno sottoposti a visite mediche specializzate, impossibili da praticare negli ospedali di fortuna allestiti nei campi in mez






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2015 alle 15:46 sul giornale del 26 marzo 2015 - 413 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di Cupramarittima, comune di San Bendetto del Tronto, Enrico Piergallini, comune di Grottammare!comune di Cupramarittima, Progetto Saharawi Grottammare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aher





logoEV