Cupramarittima: al via la rassegna 'Percorsi dello Spirito', un viaggio ideale attraverso la spiritualità

3' di lettura 23/03/2015 - Non è un semplice sguardo sulla religione, ma una riflessione sull’essere umano e sui suoi complessi rapporti con se stesso con il divino, e con gli altri uomini. Ad aprire la rassegna sarà Terra di Maria di Juan Manuel Cotelo, con Clara Cotelo, Juan Manuel Cotelo, Lola Falana, Rubén Fraile, Carmen Losa.

Rassegna organizzata dal Centro Culturale “J. Maritain” di Cupra Marittima, in collaborazione con CGS-ACEC “Sentieri di Cinema” (www.sentieridicinema.it), il settimanale L’Ancora e Ufficio Comunicazioni Sociali di San Benedetto del Tronto


martedì 24 marzo Terra di Maria di Juan Manuel Cotelo ore 18,30-21,15

C’era una volta, Dio. E vissero tutti felici e contenti.

Addio, Padre Nostro. A mai più rivederci, esseri celesti. Se non vi vediamo, non vi crediamo. Abbiamo deciso di vivere come se non ci foste. Nonostante questo… milioni di persone continuano a parlare con Gesù Cristo, che chiamano “Fratello”. E con la Vergine Maria, che chiamano “Madre”. Credono che siamo tutti figli di Dio e quindi lo chiamano “Padre”. L’Avvocato del Diavolo riceve una nuova missione: interrogare, senza paura, chi confida ancora nelle ricette del Cielo. Sono dei truffatori? O dei truffati? Se scoprirà che le loro convinzioni sono false, continueremo come abbiamo fatto finora. Ma… se non fosse una favola?

mart/merc 31 marzo/1 aprile Il sole dei Cattivi di Paolo Consorti ore 21,15

Le figure di Erode e Caifa sono proiettate in un reality. Erode, che si pone domande su Dio provoca i visitatori del Presepe Vivente di Grottammare, scagliandosi contro tutti. Nel presepe vivente, accanto ai figuranti e al pubblico, vive momenti di sconforto, agitazione e rabbia, fino a scoprire, nella surrealtà di una vicenda che alterna visionarietà e quotidiano, un senso inatteso.

Caifa, con il suo pentimento, scuote la rappresentazione della Passione di Larino. Il suo essere nella Passione si svolge come una via crucis rovesciata di cui l’anziano sacerdote diviene il martire. (il film è stato girato a Grottammare,vecchio incasato, Cupra Marittima e Larino)

martedì 7 aprile Francesco da Buenos Aires - La rivoluzione dell'uguaglianza, di Miguel Rodriguez Arias, Fulvio Iannucci (ingresso ad offerta) ore 21,15
Il film, girato da Miguel Rodriguez Arias e Fulvio Iannucci, narra la vita di Papa Francesco dall'infanzia all'età adulta, da quando era arcivescovo a Buenos Aires fino all'elezione al Soglio Pontificio, toccando i punti nevralgici e più complessi della sua vicenda umana, religiosa e civile, in particolare le tante persone che ha salvato durante la dittatura argentina.

martedì 14 marzo Biagio di Pasquale Scimeca ore 21,15

Il film narra di Biagio Conte, del suo percorso di vita, delle sue scelte radicali e rivoluzionarie che ne hanno fatto un uomo giusto, uno dei pochi uomini giusti che ancora abitano questo pianeta. Oggi Biagio, conosciuto da tutti a Palermo come Fra Biagio, gestisce la comunità più numerosa del sud Italia, dove trovano accoglienza 1.500 persone. Il film è sostenuto dalla CARITAS nazionale

martedì 21 aprile Cristiada di Dean Wright ore 18,30-21,15

La pellicola narra di una pagina drammatica della storia dell'America Latina che vive ancora oggi nella memoria del Paese: la guerra civile Messicana (anni 1926-1929).

ingresso unico 5 euro (escluso data del 7 aprile)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2015 alle 22:35 sul giornale del 24 marzo 2015 - 1325 letture

In questo articolo si parla di cinema, spettacoli, cupra marittima, Cinema Margherita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ag9W





logoEV