Il Comune acquisisce quattro immobili del demanio

2' di lettura 22/03/2015 - Il Sindaco Gaspari ufficializza l’acquisizione del Comune di “aree sensibili e strategiche per la città”da sempre appartenenti al patrimonio dello Stato (ovvero all’Agenzia del demanio). Gli immobili in questione sono quattro: l’Opificio Devoluzione Sprecacè in via Colle della Maddalena 6 (zona Ponterotto), il Complesso Bocciodromo , il Complesso Hockey pattinaggio in Viale dei Marinai e la Sede dell’Azienda Promozione Turistica e scuola di vela in via delle Tamerici.

La richiesta di trasferimento delle proprietà, passata e approvata due anni fa dal Consiglio Comunale, è stata validata nei giorni scorsi dalla Direzione Regionale Marche di Ancona. L’attribuzione è prevista a titolo non oneroso, tuttavia, lo Stato decurterà l’indennizzo annuo degli immobili direttamente dai trasferimenti concessi al Comune. Entrate erariali che raggiungerebbero i 56 mila euro.

Anche il Circolo Tennis Maggioni rientrerà presto nel patrimonio a disposizione del Comune anche se, il valore dell’immobile superiore al milione di euro, richiederà la pertinenza del Ministero di Roma e non della Direzione Regionale dilungando così il procedimento. Sorte differente per l’area dell’ex galoppatoio, che, non appartenendo al demanio marittimo, non risulta un bene trasferibile in termini di valorizzazione.

Il Sindaco Gaspari assicura che verranno mantenute le destinazioni originali degli immobili precisando che saranno rispettati i contratti e le convenzioni attualmente in essere. Allo scadere di questi ultimi si procederà ad eventuali nuove assegnazioni utilizzando le consuete procedure.

Per quanto riguarda l’Opificio Sprecacé, ospiterà tutti i materiali oggi collocati nei locali dell’Ex Gem (zona Ballarin) con l’idea di dislocarvi in un secondo momento anche la sede della Croce Verde. Questo di sicuro accorcerebbe i tempi di intervento dello Stadio Ballarin.

Presenti alla conferenza stampa il Sindaco Gaspari, il Vicesindaco Edo Fanini e l’Architetto Annalisa Sinatra.


di Valentina Vagnoni
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2015 alle 09:49 sul giornale del 23 marzo 2015 - 520 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, Valentina Vagnoni, immobili Demanio San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ag5y





logoEV
logoEV