Gambia: scarcerato dietro cauzione anche il capitano Sandro De Simone

1' di lettura 18/03/2015 - La società armatrice, la Italfish, ha reso noto di aver negoziato direttamente con le autorità del Gambia, riuscendo a ottenere la scarcerazione dietro garanzia e cauzione da parte della stessa Italfish. De Simone, di Silvi Marina, martedì 17 marzo è stato portato all’hotel con i responsabili della società. Le accuse, al momento, restano in piedi.

Le sue condizioni di salute sono discrete anche se l'esperienza ha lasciato sicuramente il segno dal punto di vista fisico e psicologico, come ha voluto intendere uno dei portavoce della Italfish.

L'altro italiano arrestato, Massimo Liberati, di San Benedetto del Tronto era stato scarcerato il 9 marzo, sempre dietro adeguate garanzie.

I due marittimi erano stati fermati per una rete da pesca ritenuta irregolare lo scorso 2 marzo.






Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2015 alle 13:41 sul giornale del 19 marzo 2015 - 499 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agUv





logoEV