Arriva al Palariviera 'Stories we tell' di Sarah Polley

2' di lettura 16/03/2015 - Protagonista di questa settimana il pluripremiato film di Sarah Polley che va alla ricerca della verità sfuggente seppellita fra le contraddizioni di una famiglia di narratori, attraverso la quale dipinge il ritratto profondo di un nucleo familiare complicato e amorevole.

UCI Cinemas, in collaborazione con I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection, propone la rassegna settimanale dedicata al genere cinematografico che fa dello sguardo diretto sulla realtà la propria caratteristica principale, il documentario.

Ogni martedì 23 multisale del Circuito UCI propongono sul grande schermo le storie di vita più straordinarie e i temi di attualità più scottanti attraverso documentari che offrono nuovi modi di analizzare, comprendere e affrontare le complesse dinamiche del mondo contemporaneo.

Martedì 17 marzo protagonista della rassegna è Stories We Tell, film brillante a cavallo tra i generi diretto da Sarah Polley e prodotto da Anita Lee per il National Film Board of Canada. Con Stories We Tell la regista conduce lo spettatore nella ricerca gioiosa di una verità sfuggente seppellita fra le contraddizioni di una famiglia di narratori, attraverso la quale dipinge il ritratto profondo di un nucleo familiare complicato e amorevole.

Stories We Tell infatti non è una semplice esplorazione su come le famiglie ricordano le loro storie, ma è piuttosto un’indagine volta a comprendere il motivo per cui generalmente i racconti della storia di una famiglia sono così diversi tra loro. “Credo che si tratti di una situazione universale all'interno di ogni famiglia dove i componenti hanno una loro specifica versione degli eventi fondamentali e dei piccoli ricordi”, afferma Sarah Polley. “Sono convinti al 100% che il loro ricordo sia quello corretto perché qualunque sia la verità, per come la ricordano, li ha formati ed è una parte della loro storia. Le discrepanze nella memoria preoccupano le famiglie, ed è un'idea che mi affascina”.

È proprio per questo che in Stories We Tell la regista si rapporta alla narrazione dei protagonisti in un modo completamente nuovo e libero. “Con questo film, ho scoperto lentamente che cosa stavo facendo, mentre lo facevo. In ogni intervista e in ogni ripresa stavo raccogliendo ciò che sostanzialmente volevo fare. Il mio ruolo è stato quello di esploratrice e regista. È stata la chiave che mi ha permesso di giustificare ogni cosa ai miei occhi”.

Per raggiungere questa mentalità, Sarah Polley ha dovuto analizzare punto per punto le varie tecniche sviluppate nel corso della sua carriera da attrice, sceneggiatrice e regista di film, e fidarsi del suo istinto. Stories We Tell, per esempio, è un viaggio a ritroso nel passato e per valorizzare questa prospettiva la regista ha deciso di girarlo parzialmente in Super 8.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2015 alle 23:27 sul giornale del 17 marzo 2015 - 331 letture

In questo articolo si parla di cinema, spettacoli, uci cinemas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agP8





logoEV
logoEV