Mobilità e trasporti: Quaglietti- Usb e Movimento pendolari chiedono urgente incontro in Regione Marche per potenziare la Freccia Bianca

Freccia Bianca 1' di lettura 10/03/2015 - L'Usb e il Movimento dei Pendolari tornano a chiedere con urgenza un incontro con l'assessore regionale ai trasporti delle Marche Luigi Viventi, oltre che il governatore Gian Mario Spacca per sollecitare le Ferrovie dello Stato a potenziare subito le fermate del treno veloce "Freccia Bianca" alla stazione di San Benedetto del Tronto."

Lo afferma il segreterio regionale del sindacato di base Andrea Quaglietti. "L'ultimo tavolo di confronto istituzionale si è tenuto ormai nel lontano nel novembre 2013, ma da allora nessun cambiamento si è prodotto. Migliaia di pendolari, residenti, turisti devono avere una risposta rapida, perchè ancora oggi, in particolare nelle ore pomeridiane, due Freccia Bianca su tre vanno da Ancona a Pescara, saltando San Benedetto. E questo ci sembra assurdo."

Quaglietti ricorda come è ancora in corso una raccolta firme per ottenere una modifica e un miglioramento del servizio, a beneficio di tutto il territorio piceno e dei suoi lavoratori e i residenti. "L'Usb è impegnato da anni anche nella tutela dei posti di lavoro nell'ambito del trasporto pubblico locale, e nel mese di marzo promuoverà delle iniziative di protesta e sciopero, a livello nazionale e regionale.

E questo anche contro le politiche di privatizzazione dei servizi pubblici in tutti i settori, che proseguono nonostante le crescenti difficoltà di molti utenti e cittadini ".

info 3494103507






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2015 alle 20:04 sul giornale del 11 marzo 2015 - 508 letture

In questo articolo si parla di attualità, USB

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agyE





logoEV
logoEV