Frane e smottamenti sulle strade provinciali ma nessun grave danno nell’entroterra

1' di lettura 05/03/2015 - Le previsioni questa volta hanno colto nel segno. La pioggia battente è caduta continuamente da questa notte. All’interno, nelle colline circostanti San Benedetto in alcuni frangenti la pioggia si è trasformata in nevischio.

I danni più gravi sono stati gli smottamenti in molte strade provinciali e comunali di Acquaviva, Monsampolo e Monteprandone. In alcuni casi come sulla Provinciale 46 che collega Monsampolo del Tronto ad Acquaviva e Monteprandone, una frana ha invaso oltre metà carreggiata rendendo difficoltoso il passaggio delle autovetture.

Altre piccole frane si sono verificate un po’ in tutto il territorio di questi comuni. Dalle scarpate laterali si vedono rivoli e qualche volte piccoli scrosci d’acqua che calano lungo le strade allagandole. Spesso il colore giallastro mostra quanta terra venga trascinata dall’acqua, infangando le strade e tappando le caditoie e i tombini. Colpa della mancanza dei solchi nei terreni in pendenza. Almeno così dicono i vecchi agricoltori.

Per il resto si segnala qualche grosso ramo caduto e qualche strada comunale transennata per la terra. Disagi e problemi, ma nessuna situazione di pericolo o grossi danni fino a questo momento.

Nelle foto la Provinciale 46 da Monsampolo a Monteprandone - casa strada della “Valle del Forno” tra San Benedetto del Tronto e Acquaviva.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it







Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2015 alle 18:23 sul giornale del 06 marzo 2015 - 559 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comune di San Bendetto del Tronto, articolo, maltempo entrterra piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agjC





logoEV
logoEV