Soldi pubblici, come vengono spesi? I dati di Montefiore dell’Aso e Massignano

1' di lettura 02/03/2015 - La nostra inchiesta su come vengono spesi i soldi pubblici ci porta questa volta verso la vallata dell’Aso in particolare a Montefiore dell’Aso e Massignano. Tramite il sito http://soldipubblici.gov.it/it/home possiamo risalire a quasi tutti i capitoli di spesa dei vari enti pubblici.

I comuni sono sempre più stretti nei bilanci dai tagli dei fondi che a livello nazionale già da anni vengono eseguiti che colpiscono poi di conseguenza anche i servizi verso i cittadini.

Ecco alcune cifre per quanto riguarda Montefiore. Per il personale a tempo indeterminato il comune spende 237.133 euro. Energia elettrica e riscaldamento costano all’ente rispettivamente 98.303 e 17.208. Per la cancelleria sono stati spesi 6.743 euro mentre per i convegni e altre manifestazioni 2.198 euro. L’acquisto di riviste e giornali hanno pesato per un totale di 866 euro. Le spese postali nonostante l’informatica, hanno anche loro un costo, 2.251 euro.

Ora spostiamoci a Massignano dove il comune ha speso per il personale 181.156 euro. Le spese postali 1.321 euro e 208 euro per acquisto di giornali e riviste. Per l’energia elettrica e riscaldamento i costi sono stati di 70.756 e 10.603 euro.

Non sono segnalati sul sito costi per le manifestazioni. il sito dà conto anche delle spese dei medicinali, verosimilmente cassette di Pronto Soccorso e simili. A Montefiore 65 euro per questa voce. Mentre a Massignano questo dato invece, non viene riportato.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2015 alle 22:42 sul giornale del 03 marzo 2015 - 846 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di San Bendetto del Tronto, articolo e piace a roberto7

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/af0x





logoEV