Gambia: macchinista sambenedettese arrestato, ansia per le sue sorti e quelle del capitano della nave

1' di lettura 02/03/2015 - Il sambenedettese Massimo Liberati, macchinista della nave da pesca Idra Q. è stato arrestato insieme al capitano Sandro De Simone dalle autorità del Gambia oggi 2 marzo a causa di una presunta violazione nella dimensione delle maglie della rete. I due si trovano ora nella città di Banjul.

Lo rende noto la Federpesca preoccupata per le sorti dei due italiani. La nave iscritta a Mazara del Vallo ma armata da una ditta di Martinsicuro è ora custodita sotto sequestro nel paese africano.

Sicuramente momenti di ansia, tanto che Luigi Giannini presidente di Federpesca ha dichiarato:

"Solo l'intervento urgente del Ministro Martina e del Ministro Gentiloni può scongiurare un esito pesantissimo e sproporzionato, visto che le reti considerate oggetto di misurazione non erano quelle in uso all'atto del fermo dell'unità".


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2015 alle 22:35 sul giornale del 03 marzo 2015 - 553 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Federpesca, comune di San Bendetto del Tronto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/af0w





logoEV
logoEV