Calcio: la Samb cala il poker alla Jesina

Sambenedettese Jesina al Riviera delle Palme 4' di lettura 01/03/2015 - Termina con un sonoro 4-0 il derby tra Jesina e Sambenedettese al Riviera di S. Benedetto, nella gara di ritorno del campionato di serie D.

I leoncelli arrivano al match decimati, mister Bacci deve fare a meno di pezzi importanti come Traini, Trudo e Mattia Cardinali, alle quali assenze si aggiunge all'ultimo momento quella di Tafani, colpito nella notte di sabato da influenza e virus intestinale. Oltre alle defezioni in rosa, va a pesare anche l'espulsione di Calcina già al 7' del primo tempo, praticamente a partita appena iniziata, per fallo su un giocatore rossoblù lanciato verso la porta leoncella. Espulsione per la Jesina che nel secondo tempo salirà a quota due, con l'uscita anzitempo di Francia, sempre per fallo da ultimo uomo, e Jesina in 9.

La Samb scende a ranghi completi in campo, ma deve fare i conti con un clima settimanale piuttosto teso, dove società e giocatori hanno scelto il silenzio stampa, immediatamente dopo la trasferta di Termoli di domenica scorsa e le pesanti contestazioni da parte dei tifosi già durante l'allenamento di lunedì in preparazione del match contro la Jesina.

Al 1' minuto sussulto nell'area leoncella, con un colpo di testa di Tozz Borsoi di poco out.
Al 7' la già citata espulsione di Calcina: il difensore leoncello si lascia scappare Baldinini e lo atterra. Per l'arbitro non c'è nessuna esitazione, rosso diretto e Jesina in 10. Sulla successiva punizione per la Samb, battuta da Napolano, Tavoni respinge e si salva in corner.

I padroni di casa spingono e arriva al 14' la prima rete del match, con una magistrale conclusione di Napolano da 30 metri che non lascia scampo a Tavoni: 1-0.

La Jesina accusa l'uomo in meno e arriva il raddoppio della Samb: al 23' va a segno Baldinini, ben servito da Viti.


L'attacco della Samb non si ferma più e al 26' Tozzi Borsoi scambia con D'Angelo che solo davanti al portiere leoncello viene intercettato prima di tirare.

Al 28' ancora un'azione offensiva di marca rossoblù, sullo sviluppo di un calcio d'angolo Fedi becca il palo, un attento Baldinini cerca la porta ma trova la schiena di un avversario, finché Tavoni svetta e fa suo il pallone. Al 31' una generosità di troppo di Napolano, che nonostante il tiro sicuro sceglie di passare a Tozzi Borsoi, facendo scadere il tempo per il gol.

Nel primo tempo c'è tempo per il terzo gol della Samb, con Baldinini che mette a segno il suo secondo gol del match. La prima frazione di gioco si chiude sul 3-0 per i padroni di casa.

Il secondo tempo si apre con l'unico spunto della Jesina: Filippo Carnevali trova spazio sul fondo per servire Tittarelli che prova la conclusione angolata ma lambisce il palo.

Risponde immediatamente la Samb che un minuto più tardi con un tentativo di Napolano.

Al 9' la situazione della Jesina, già critica, si complica: Francia commette un fallo su D'Angelo che gli costa espulsione e rigore a favore della Samb. Dal dischetto Tozzi Borsoi non sbaglia e insacca la palla del 4-0.

La Jesina rimasta in 9 cerca di contenere una Samb ormai con i 3 punti in cassaforte. C'è tempo per vedere i cambi e poco altro. Cala il sipario sul derby al Delle Palme, con la Samb che nonostante l'esaltante prestazione preferisce non rompere il silenzio stampa e il presidente leoncello Polita che, al termine della gara, si vede porgere dalla tifoseria locale una palla, in ricordo degli episodi contestati dalla società rossoblù nel match di andata al Carotti.

SAMBENEDETTESE - JESINA 4-0

SAMBENEDETTESE: Marini, Viti (74' Oddi), Lobosco, Paulis (64' Franco), Borghetti (56' Pepe), Fedi, Baldinini, Carteri, Tozzi Borsoi, Napolano, D'Angelo. A disposiione Sciarra, Botticini, Gabrielli, Menicozzo, Bitancourt, Scarpa. All. Silvio Paolucci

JESINA: Tavoni, Cardinali Nicola, Calcina, Brighi, Marini, Tombari, Sassaroli (75' Gasparini), Frulla, Tittarelli (68' Pierandrei), Francia, Carnevali (84' Bastianelli). A disposizione COrnacchia, Tafani, Anconetani, Togni, Toderi, Traini. All. Francesco Bacci

RETI: 14' Napolano, 23' Baldinini, 41' Baldinini, 9' st Tozzi Borsoi.

Ammoniti: 15' Fedi, 24' Cardinali, 42' Borghetti, 79' Oddi. Espulsi al 7' Calcina e al 54' Francia.
Arbitri: Minafra di Roma, Affronti di Ostia Lido e Yoshikawa di Roma.
Spettatori: 1200 con circa 100 tifosi ospiti.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2015 alle 19:20 sul giornale del 02 marzo 2015 - 539 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, calcio, Jesina, sambenedettese, serie d, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/af7e





logoEV