Contributi per la partecipazione a manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali

2' di lettura 22/11/2014 - Nell'ottica di per promuovere la competitività delle imprese e del territorio, la Camera di Commercio di Ascoli Piceno favorisce processi di internazionalizzazione, incentivando, attraverso il sostegno finanziario, la partecipazione delle imprese a fiere nazionali e estere. 

Sono ammesse a contributo le domande delle imprese della provincia di Ascoli Piceno per la partecipazione a manifestazioni fieristiche in Italia e all’estero, che si sono svolte dal 1° novembre 2013 al 31 ottobre 2014.

Per “manifestazioni fieristiche” si intendono le attività limitate nel tempo e svolte in regime di libera concorrenza, in idonee strutture espositive per la presentazione, la promozione o la commercializzazione di beni e servizi.

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese, al netto dell’IVA e delle analoghe imposte estere, sostenute specificamente per la fiera cui si riferisce la richiesta di contributo, di seguito un elenco di quelle ammissibili :

- noleggio spazi espositivi ed allestimento, incluse le seguenti spese accessorie di allestimento, allacciamenti e consumi elettrici ed idrici, pulizia dello stand;
- assicurazioni collegate all’esposizione in fiera;
- scrizione al catalogo ufficiale;
- trasporto del materiale da allestimento ed espositivo;
- interpretariato;
- partecipazione ad iniziative promozionali previste dal programma ufficiale della fiera.

Non verranno ammesse spese riguardanti commesse interne o oggetto di autofatturazione, nonché ogni spesa riferita all’utilizzo di personale e collaboratori dipendenti dell’impresa beneficiaria.

Ogni impresa con sede legale o operativa nella Provincia di Ascoli Piceno potrà presentare una sola domanda di contributo.

Il contributo viene concesso in misura pari a quanto di seguito specificato:

1. Fiere in Italia: 50% dei costi sostenuti, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 1.000,00 €uro;
2. Fiere all’estero: 50% dei costi sostenuti, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 1.500,00 €uro;

I contributi a fondo perduto, oggetto del presente bando, sono concessi secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande in base alla disponibilità messa a bilancio dalla Giunta camerale con proprio atto, fino ad esaurimento fondi.

La dotazione finanziaria prevista per tale intervento è pari a € 50.000. La domanda deve essere presentata entro il 15 dicembre 2014.

Per informazioni FIDEAS SRL, Borgo Cappuccini n. 3, 63073 Offida (AP), Tel. 0736/880843 Email: fideas@topnet.it; skype: fideasinfo, Facebook: FideasSrlOffida.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 22-11-2014 alle 14:44 sul giornale del 24 novembre 2014 - 1980 letture

In questo articolo si parla di economia, pubbliredazionale, giuliano bartolomei, fideas srl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abUk

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Impresa





logoEV