Acquaviva Picena: sabato 22 novembre un convegno dedicato ad Amedeo Crivellucci

2' di lettura 21/11/2014 - In occasione del primo centenario della morte del grande uomo che così descriveva il suo territorio: “Tra i monti e il mare una lunga distesa di colline. L’occhio che la percorre vi spazia libero dalla Maiella al Monte d’Ancona…” si terrà il convegno di studi 'Amedeo Crivellucci tra storia locale e storia nazionale' dalle ore 15,00 presso l’Auditorium B.C.C. in Via Boreale.

Amedeo Crivellucci fu uno storico e un professore stimato. Nacque ad Acquaviva Picena il 20 aprile 1850. Laureatosi a Pisa nel 1872 e perfezionatosi all’università di Berlino, insegnò successivamente a Siena, Sassari, Palermo e Roma. Tenne la cattedra di storia medievale e moderna all’università di Pisa dal 1885 al 1907 . Venne trasferito, in seguito, all’università di Roma, dove resto fino alla sua morte avvenuta l’11 novembre 1914 in un’aula, mentre discuteva una tesi di laurea.

Amedeo Crivellucci fu uno dei più efficaci introduttori in Italia del metodo filologico tedesco. Amava più le discussioni metodologiche tecniche che quelle filosofiche e sociologiche, e tradusse parte del celebre manuale di E. Bernheim (Manuale del metodo stotico, Pisa 1897).

Fu autore di numerosi scritti tra cui quelli relativi al rapporto tra Stato e Chiesa di cui si occupò nei suoi studi. Egli, non intese la funzione storica della Chiesa nel Medioevo, ma rivelò nella sua opera maggiore Storia delle relazioni tra lo Stato e la Chiesa, I e II, Bologna 1885-86 (fino a Gregorio Magno), III, 1907 (origine del potere temporale) una grande intelligenza e lucidità nell’interpretazione dei documenti. Iniziò due opere periodiche molto utili, che si spensero con lui: la rivista Studi storici dal 1892 e l’Annuario bibliografico della storia d’Italia (1902-1910) in collaborazione con G. Monticolo e F. Pintor.

Programma del Convegno Amedeo Crivellucci tra storia locale e storia nazionale:

Saluti Delle Autorità

- Sindaco Avv. Pierpaolo Rosetti;

- Assessore alla Cultura Elisabetta Rossi.

- Gilberto Piccinini (Presidente Deputazione di Storia Patria per le Marche)

Amedeo Crivellucci e la Deputazione di Storia Patria per le Marche

- Margherita Verdecchia (Direttrice della Biblioteca e dell’archivio Storico Comunale di Acquaviva Picena)

Il Legame Tra Crivellucci e il Territorio di Acquaviva Picena

- Mauro Ronzani (Università di Pisa)

Crivellucci Docente All’università di Pisa, Formatore di Nuovi Ricercatori

- Marino Zabbia (Università di Torino)

Amedeo Crivellucci e l’istituto Storico Italiano: i Rapporti con l’istituto e le Edizioni dell’ Istituto, in Particolare la “Historia Langobardorum”

- Carlo Verducci (Storico)

Sciabolone e l’insorgenza nel Piceno da Crivellucci alla Storiografia dei Nostri Giorni

- Francesca Bartolacci (Università di Macerata)

Crivellucci e il Catasto di Ascoli

Quì la pagina ufficiale dell'evento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2014 alle 15:03 sul giornale del 22 novembre 2014 - 931 letture

In questo articolo si parla di cultura, acquaviva picena, Comune di Acquaviva Picena, Amedeo Crivellucci Acquaviva Picena

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abQX





logoEV