Nuova missione della Piceni Art For Job in Malesia con il marchio 'Bellissimo - since 1861'

4' di lettura 18/11/2014 - Il gruppo di artigiani di Piceni Art For Job torna in Estremo Oriente, dopo le precedenti missioni In Cina, Malesia e Singapore, per una nuova interessante azione esplorativa in Malesia, prestigiosa vetrina internazionale per l’alta manifattura italiana.

La missione (11 e 12 novembre 2014), caratterizzata da incontri con operatori commerciali e buyer internazionali del mondo della gioielleria provenienti da diversi Paesi (Australia, Cina, Hong Kong, Indonesia, Giappone, Singapore, Taipei, Thailandia, Vietnam, Myanmar), nasce grazie alla due giorni organizzata dall’ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – Trade Promotion Section of the Italian Embassy) di Kuala Lumpur, e denominata “Italian Jewellery Exhibition”, al prestigioso Shangri-La Hotel di Kuala Lumpur, evento che ha visto la partecipazione di 33 marchi selezionati dell’alta gioielleria di design, artigianale, creativa e artistica di tutto il panorama italiano.

La due giorni di incontri commerciali è stata coronata anche da un esclusivo ricevimento (11 novembre), su invito, sempre allo Shangri-La Hotel (Lobby Lounge): la “Italian Jewels Premier – A Glittering Evening”, una serata scintillante all’insegna del glamour e del migliore stile italiano, con cocktail, fashion show con sfilata di gioielli italiani indossati da 20 modelle, e cena di gala. Alla prestigiosa serata erano presenti circa 80 operatori da tutta l’area del Sud-Est asiatico, principesse e membri delle famiglie reali malesi, l’ambasciatore italiano a Kuala Lumpur Mario Sammartino, oltre al famoso stilista internazionale Jimmy Choo, di origine malese.

Ad aprile 2015, come seguito alla missione, è inoltre prevista la partecipazione del gruppo all’appuntamento fieristico “Malaysia International Jewellery Festival” (www.mij.com.my) e la realizzazione di un evento a invito, che coinvolgerà le famiglie reali malesiane, presso la sala “La Fite” dello Shangri-La, sempre in collaborazione con l’ICE di Kuala Lumpur e importanti distributori locali.

Il contesto malese, e in particolare quello di Kuala Lumpur, si è presentato quindi come particolarmente stimolante alla delegazione di Art For Job in visita nel Paese, e la missione è apparsa da subito promettente in direzione di nuovi interessanti sviluppi commerciali. Il mercato malese dimostra infatti un grande interesse e apprezzamento per l’alta qualità made in Italy, in particolare per la manifattura di alto livello legata all’universo moda, gioielli, abbigliamento, accessori, per le idee e la creatività del tutto originale che questi prodotti sanno esprimere, e per l’accuratezza nella combinazione tra design delle forme, luci e colori dei materiali preziosi.

Il gruppo Art For Job e il marchio Bellissimo sono stati rappresentati in loco dal presidente Sandro Angelini, da Marco Gatti e Francesca Luciani, sales representative del gruppo. L’evento ha visto la partecipazione delle produzioni dei designer Roberto Gatti, del quale è stata apprezzata la cura del particolare, sia nel design che nella manifattura artigianale, e la bellezza delle pietre preziose proposte; Loredana Corbo, della quale sono stati valutati molto positivamente i bijou in argento e pietre dure e in particolare la scelta delle tonalità delle pietre, soprattutto giada e coralli.

Sigismondo Capriotti, apprezzato per la bellezza e la varietà delle pietre di colore proposte, in tonalità estremamente fashion, come il rosa e il verde, e per l’originalità della sua nuova linea di anelli La Vita Dolce, ispirati ai dolci e colorati cupcake; Marco Meletti, particolarmente notato per l’eleganza senza tempo del design e della manifattura e finitura a mano; Silvano Zanchi, del quale è stata molto apprezzata la padronanza tecnica, espressa in pezzi unici in oro giallo e originalissime pietre preziose e semipreziose; Franco Staccioli, notato per il design artistico e per la scelta dei materiali in perfetto abbinamento con le forme e finiture proposte; e Maria Traini che ha incuriosito e attirato l’attenzione di diversi buyer con i suoi bijou realizzati con l’antica tecnica del merletto a tombolo.

L’Estremo Oriente è quindi ancora una volta per Art For Job la meta specifica e mirata di azioni di promozione e comunicazione internazionale dell’artigianato artistico marchigiano, sotto il marchio comune internazionale Bellissimo – since 1861.

Il progetto si basa sulla creazione di una rete d’imprese artigiane altamente coordinate, tramite un marchio comune forte, Bellissimo - since 1861 (online il nuovo shop www.bellissimo1861.it nel quale visionare e acquistare le produzioni del marchio Bellissimo), un’immagine di altissimo livello, produzione su misura, promozione e distribuzione commerciale in loco, attraverso la collaborazione con importanti soggetti, operatori e distributori del mercato locale di riferimento.

Il nuovo marchio comune internazionale “Bellissimo – since 1861” è il sunto di una produzione artigianale di altissima qualità e storia, esclusiva, e caratterizzata da cura artigianale antica e design contemporaneo. Alta gioielleria, haute couture e accessori di pregio, tutto quello che fa moda e total look, esclusivamente made in Italy.








Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2014 alle 20:54 sul giornale del 19 novembre 2014 - 642 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Consorzio Piceni Art For Job, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abIe





logoEV