Nuovi fondi per la ricettività turistica in area Gal Piceno

2' di lettura 17/11/2014 - Siamo ad un anno dal termine del periodo di programmazione 2007-2013 ma le regioni italiane sono in ritardo nell’utilizzo dei fondi disponibili per cui i soggetti con maggiore capacità di spesa, come i Gruppi di Azione Locali, sono stati dotati di ulteriori disponibilità finanziarie. Pertanto, ancora prima di utilizzare i fondi 2014-20 le imprese del territorio Piceno possono approfittare da subito di bandi come quello del Gal Piceno che di seguito andiamo a presentare.

Bando pubblico del G.A.L. Piceno soc. cons.a.r.l.
Misura 4.1.3.1 “Strategia di sviluppo locale – Qualità della vita e diversificazione”
Sub B “Svolgimento di attività turistiche di piccola ricettività quali i servizi di alloggio e prima colazione e di offerta di camere ed appartamenti per vacanza”

BENEFICIARI
Imprese con meno di 10 addetti esistenti o di nuova costituzione.
Sono escluse le attività agrituristiche e alberghiere..

AREA DI INTERVENTO
Aree con maggiore contributo: Acquasanta Terme, Arquata del tronto, Comunanza, Force, Montegallo, Montemonaco Palmiano, Roccafluvione, Rotella , Venarotta.
Altri Comuni: Appignano del Tronto, Carassai, Castignano, Acquaviva Picena, Castorano, , Cupramarittima, Massignano, Montalto delle Marche, Montedinove, Montefiore dell’Aso, Monterubbiano, Offida, , Ripatransone, Cossignano.

INTERVENTO

Adeguamento funzionale di immobili ed acquisto di attrezzature, strumenti, arredi e impianti strettamente funzionali alla creazione ed alla gestione di attività turistiche di piccola ricettività quali i servizi di alloggio e prima colazione e di offerta di camere ed appartamenti per vacanze.
Per attività turistica di piccola ricettività si intende un attività con limitate dimensioni pari a circa 12 camere con un max. di 20-25 posti letto.

INTENSITÀ DELL’AIUTO E SPESE AMMISSIBILI

Il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto su un investimento minimo pari a € 15.000,00 nella misura del:
50% per opere di adeguamento funzionale, realizzati nei comuni maggiormente incentivati; 40% realizzati negli altri comuni;
40% acquisti di attrezzature, arredi, strumenti, software e creazione siti internet, nei comuni maggiormente incentivati e 30% realizzati in altri comuni.
Contributo massimo pari a € 60.000,00.
Regime “De MINIMIS”.

TEMPISTICHE

Termine fine lavori e rendicontazione 31 maggio 2015

SCADENZA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Martedì 16 dicembre 2014 ore 13,00

INFORMAZIONI:

FIDEAS SRL, 63073 Offida (AP), Tel. 0736 880843
Email: fideas@topnet.it
Skype: fideasinfo
Facebook: FideasSrlOffida






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 17-11-2014 alle 21:39 sul giornale del 18 novembre 2014 - 1905 letture

In questo articolo si parla di economia, pubbliredazionale, giuliano bartolomei, fideas srl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abE7

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Impresa





logoEV