Grottammare: Casa di Alice, una nuova pronucia per la richiesta di scarcerazione degli operatori dal Tribunale del Riesame

1' di lettura 16/11/2014 - Mentre si aspetta il 21 gennaio giorno della prima udienza che vede coinvolti i cinque operatori della Casa di Alice e i loro presunti maltrattamenti sui ragazzi autistici del centro, la Corte di Cassazione ha annullato la decisione del Tribunale del Riesame di negare la libertà ai cinque educatori arrestati a luglio a Casa di Alice.

In questo modo, nei prossimi giorni, il Tribunale sarà chiamato a pronunciarsi nuovamente sulla richiesta di scarcerazione. la Corte di Cassazione che ha accolto l'istanza presentata dagli avvocati Francesco Voltattorni, Gennaro Lettieri e Donatella Di Berardino, difensori dei cinque indagati, agli arresti domiciliari dal momento dell'arresto avvenuto il 15 luglio scorso. Ricordiamo che la Procura di Fermo ha chiesto il giudizio immediato per gli indagati.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2014 alle 19:17 sul giornale del 17 novembre 2014 - 630 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di San Bendetto del Tronto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abBA





logoEV